Palio di Siena del 16 agosto 2012. Le conseguenze della caduta: 4 fantini in ospedale e un cavallo operato

17 agosto 2012: la caduta alla prima curva di San Martino, come raccontavamo ieri, ha condizionato pesantemente il Palio di Siena dell'Assunta 2012. Certo, per la contrada Valdimontone questo non significa niente e la festa è garantita, anche perché non si vinceva da 22 anni. Ma quali conseguenze ha avuto la caduta?

Il conto dei feriti lo fa La Nazione.

Stando a quanto scrive il quotidiano toscano, è stato il cavallo della Civetta, Moedi, ad avere la peggio. Trascinato con altri quattro dallo scivolone del cavallo del Drago, si è fratturato la prima falange della zampa anteriore sinistra ed è stato sottoposto a un intervento nella clinica veterinaria del Ceppo, per stabilizzare la frattura.

Quattro dei sei fantini caduti – Luigi Bruschelli (Trecciolino) dell'Onda, Antonio Siri (Anzicola) del Drago, Giuseppe Zedde (Gingillo) dell'Istrice e Silvano Mulas (Voglia) della Pantera – sono stati portati al pronto soccorso per accertamenti. Hanno riportato lievi ferite.

Naturalmente, si infuocano, come ogni anno, le associazioni animaliste.

Palio di Siena del 16 agosto 2012: vince Valdimontone

Palio di Siena 16 agosto 2012, vince Valdimontone

19.20: sostanzialmente, la caduta del Drago ha falcidiato le altre cinque contrade coinvolte nella caduta. L'ottima partenza del Montone (che beneficiava di una partenza al secondo posto, probabilmente il migliore, nell'ordine fra i canapi) ha fatto il resto: Scompiglio è stato molto bravo a controllare il cavallo e a rintuzzare gli attacchi della Selva che ha tentato di sopravanzarlo più volte.

19.16: ha vinto la contrada Valdimontone, un Palio di Siena decisamente drammatico, che ha visto solamente quattro contrade arrivare al traguardo: Valdimontone, Leocorno, Selva e Tartuca. Si tratta della seconda vittoria per il fantino, Scompiglio.

La contrada di Valdimontone (o del Montone, come dicono molti per brevità) non vinceva dal 1990.

Partiti. Cadono Drago, Civetta e Pantera. Poi anche l'Oca e la Giraffa

19.12: lo schieramento era perfetto. Troppo, perché la Civetta partisse di rincorsa. Via al quarto schieramento fra i canapi.

19.07: la mossa viene riproposta per la terza volta, visto che non si riusciva a trovare una disposizione fra i canapi che potesse garantire una partenza regolare. Il tutto fa parte della tradizione del Palio. Come ricorderanno i nostri lettori, una volta che lo schieramento sarà regolare, sarà la Civetta a decidere quando partire (e, verosimilmente, lo farà quando la contrada rivale sarà svantaggiata).

19.05: ecco l'ordine di ingresso ai canapi: Drago, Valdimontone, Pantera, Istrice, Onda, Giraffa, Selva, Leocorno, Tartuca. La Civetta è di rincorsa.
Le uniche due contrade rivali in piazza sono il Leocorno e la Civetta.

19.00: scoppia il mortaretto, entrano i fantini e i cavalli.

18.59: ai fantini viene consegnato il nerbo.

18.58: gli sbandieratori in azione. Molti senesi cercano di capire, da come vengono lanciate le bandiere, se ci sono dei segni che possono farli ben sperare: è la commistione fra il sacro ed il profano tipica del Palio.

Palio di Siena del 16 agosto 2012, il tubo della mossa

18.47: in attesa di conoscere le posizioni al canape (ovvero, l'ordine in cui saranno disposte le 10 contrade in gara) e della mossa, nella diretta di Rai2 è stato mostrato il dispositivo con cui viene deciso l'ordine della corsa. Il tubo con i simboli delle singole contrade, che vengono inserite al suo interno con un meccanismo che ne garantisce la casualità, viene sigillato all'interno di una scatola, che si apre solamente durante il corteo. Quindi, in questi minuti. Nessuno sa ancora in che ordine si disporranno cavalli e fantini.

Palio di Siena del 2012 dipinto da Francesco Clemente18.36: il Drappellone (nell'immagine, tratta da Ocaioloextramoenia.it) è stato dipinto, per questa carriera del 16 agosto 2012), dal pittore Francesco Clemente (napoletano, classe 1952, transavanguardista dal 1979, lavora, vive ed espone negli Stati Uniti, senza disdegnare il ritorno in Europa e in Italia).
[Sito ufficiale: francescoclemente.net].

Il drappellone, che i senesi chiamano amichevolmente il cencio, viene tradizionalmente commissionato dal Comune di Siena a un pittore scelto in autonomia se ci sono ragioni di opportunità o di urgenza, oppure tramite concorso; con molta minor autonomia, invece, il pittore prescelto può dedicarsi alla realizzazione del suo Palio, perché vi devono essere rappresentati gli stemmi del Comune, dei Terzi della città e richiami ai simboli e ai colori delle 10 contrade che gareggiano. Anche la simbologia sacra è molto rigorosa. Il palio di agosto è dedicato alla Madonna dell'Assunta. Il palio di quest'edizione è stato presentato in conferenza stampa il 10 agosto.

L'unico cavallo che ha già vinto il Palio è Mississippi, toccato in sorte alla Selva (vinse l'anno scorso, ma è arrivato ultimo allo scorso palio del 2 luglio).

18.25: è in pieno svolgimento la sfilata delle Contrade in piazza del campo.

Palio di Siena 2012, in diretta da Piazza del Campo

Siena, 16 agosto 2012: è la contrada della Tartuca ad aggiudicarsi l'ultima prova del Palio di Siena. Indianos, montato da Tittia (Andrea Atzeni), ha preceduto tutti gli altri e si è aggiudicato la provaccia. Gli abbinamenti dei fantini che vi abbiamo proposto ieri sono stati ufficializzati.

Fra poche ore, nel pomeriggio, inizierà il corteo storico e poi, finalmente, ci sarà spazio solamente per la corsa. Anche se il Palio di Siena, come amano dire i senesi, è tutto l'anno, è questo, senza ombra di dubbio, il momento più importante.

Palio di Siena del 16 agosto 2012

Palio di Siena del 16 agosto 2012

16 agosto 2012: oggi si celebra il secondo appuntamento dell'anno con il Palio di Siena, una delle corse equestri più antiche (e probabilmente più famose) al mondo, che si celebra nella Piazza del Campo di Siena e viene trasmessa in diretta dalla Rai in Eurovisione.

Il 2 luglio del 2012 la corsa è stata vinta dall'Onda.

Le dieci contrade che si sfidano oggi sono: Civetta, Selva, Tartuca, Onda, Drago, Valdimontone, Leocorno, Istrice, Pantera e Giraffa.

Generalmente, sette sono le contrade che non hanno partecipato al palio dell'anno precedente e tre vengono estratte a sorte per arrivare a dieci. Quest'anno ne sono state sorteggiate quattro, anziché tre come d'abitudine, perché la contrada dell'Oca è squalificata (le sorteggiate sono: Leocorno, Istrice, Pantera e Giraffa). Le sei contrade che prenderanno parte al Palio di Siena del 16 agosto 2013, dunque, saranno Lupa, Torre, Bruco, Chiocciola, Aquila, Nicchio e Oca.

GLi abbinamenti contrada-cavallo-fantino


table#medagliere tr td { text-align: right;}
table#medagliere tr td:first-child { text-align: left;}
table#medagliere tbody tr:nth-child(odd) {
background-color: #F4F4F4;
}
table#medagliere tr, table#medagliere td {
border: 1px solid #CCC;
padding: .75em .5em;
}
table#medagliere th {
background-color: #EAEAEA;
border: 1px solid #CCC;
padding: .75em .5em;
}






























































Contrada Barbero Fantino
Leocorno Nobile Nilo S. Murtas
Istrice Morosita Prima Gingillo
Valdimontone Lo Specialista Scompiglio
Giraffa Nicolas De Petra Ulpu Girolamo
Civetta Moedi Brio
Drago Guess Amsicora
Tartuca Indianos Tittia
Pantera Gammede Voglia
Selva Mississippi Salasso
Onda Magic Tiglio Trecciolino

Fra le contrade che gareggiano oggi, visto che manca la Lupa (la "nonna" del Palio: non vince da 23 anni), è Valdimontone quella che non vince da più tempo: 22 anni esatti.

L'Onda, invece, ha l'occasione di bissare la vittoria di luglio.

Le quattro prove di avvicinamento al palio sono state vinte, nell'ordine, da Leocorno, Selva, Drago e Pantera. La prova generale è stata vinta dall'Istrice.

  • shares
  • Mail