Basket | NBA mercato: Carmelo Anthony resta ai New York Knicks

Brooklyn Nets v New York Knicks

Il giorno dopo l’annuncio di LeBron James, arriva quello di Carmelo Anthony e questa volta non ci sono sorprese. ‘Melo’ resta ai New York Knicks, con un contratto quinquennale da oltre 120 milioni di dollari, provando a riportare il titolo nella Grande Mela, dove manca da un’eternità. Come per il ‘Prescelto’, anche per il nativo di Brooklyn l’attesa è stata lunga e snervante, soprattutto per tutti i tifosi newyorkesi, dopo le voci dei giorni scorsi che lo volevano vicino prima ai Los Angeles Lakers e poi ai Chicago Bulls.

Mi fido di Phil Jackson”, erano le uniche parole (non ufficiali) trapelate nei giorni scorsi ed Anthony ha mantenuto questa idea, fino all’annuncio definitivo. Il giocatore uscito da Syracuse è a New York dal 21 febbraio 2011, quando ha lasciato i Denver Nuggets, nella trade che ha portato il nostro Danilo Gallinari in Colorado. Nelle due stagioni e mezza giocate sinora nella Grande Mela, ‘Melo’ ha avuto oltre 25 punti e 7 rimbalzi di media a gara, però nei playoff non è mai andato oltre il secondo turno di due anni fa.

L’altra notizia importante della serata è l’accordo tra Pau Gasol ed i Chicago Bulls. Lo spagnolo aveva detto no ai Lakers la notte scorsa, proprio dopo aver capito che Anthony non si sarebbe trasferito in California, riportando i gialloviola tra le candidate al titolo. I ‘Tori’, che dovrebbero recuperare la loro stella Derrick Rose, potrebbero dire la loro ad Est, anche se non sarà facile poter sin dall’anno prossimo essere in corsa per il successo finale. Ma, rispetto ai Lakers completamente da ricostruire, Gasol avrà la possibilità di giocare in una formazione competitiva.


© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail