Basket | Italia | Pianigiani: "Buon inizio, tutti con lo spirito giusto"

pianigianiitaliags

La prima parte del lavoro, quella più dura, si è chiusa con il successo nella Trentino Cup. Oltre una settimana di ritiro a Folgaria, poi le tre partite del PalaTrento ed un primo bilancio, positivo, per Simone Pianigiani: “Volevamo ripartire da un buon atteggiamento e non era scontato: c’è stato perché i ‘vecchi’ hanno avuto lo spirito giusto, così come i nuovi arrivati – ha spiegato il ct azzurro – Poi non volevamo ripartire da zero, visto il campionato finito da pochissimo, ed è stato possibile grazie al lavoro fatto in precedenza e dagli altri raduni fatti quest’anno”.

Ovviamente c’è ancora molto da migliorare, visto che si tratta solo dell’inizio del lavoro, finalizzato alle qualificazioni agli Europei 2015, in programma da metà agosto, ma è stato un buon primo passo: “Abbiamo tenuto ai rimbalzi, su perse/recuperate. Sbagliamo ancora un po’ di conclusioni aperte, ma i giocatori con più esperienza sono quelli con i carichi più pesanti e quindi meno sciolti”. E spesso si è vista la soluzione del doppio play in campo: “Dobbiamo sempre avere due trattatori di palla. Poi, con il recupero di altre guardie che possono farlo, possiamo avere più soluzioni”.

La sorpresa più piacevole è stata sicuramente Davide Pascolo, nominato MVP dell’appuntamento trentino al suo debutto con la Nazionale maggiore: “Che fosse pronto onestamente ci contavo. Nella sua carriera, lui è salito sempre di un piano, dimostrando di sapersi adeguare. Questo è quello più grande, ha iniziato bene ed ora vediamo come continuerà a farlo”. A breve la Nazionale sarà al completo, con gli arrivi di Gentile, Hackett e Melli: “Da 12 vorrei diventassimo 18 per allungare allenamenti, aumentare energia e fare un’estate di crescita. E’ questo quello che dobbiamo fare”.

Foto Giorgia Sartorel

  • shares
  • Mail