Per Alberto Contador frattura alla tibia, si deve operare (Video e foto)

Il Pistolero è caduto durante la frazione da Mulhouse - La Planche des Belles Filles.

Se un corridore come Alberto Contador, che ha impostato tutta la sua stagione sul Tour de France, si ritira, ci deve essere un motivo grave. I ciclisti, si sa, sono abituati a correre nelle peggiori condizioni, perciò quando si fermano vuol dire che si sono fatti malissimo. È stato così per Mark Cavendish, che è caduto all'arrivo della prima tappa e ha tagliato il traguardo con i legamenti della spalla rotti, è successo a Chris Froome, che prima di ritirarsi ha corso mezza tappa con delle microfratture che probabilmente aveva già dal giorno precedente, è successo oggi ad Alberto Contador, che dopo la caduta in discesa ha provato a correre ancora, con la gamba destra sanguinante. Sembrava che ci fosse un problema al ginocchio, invece si è fratturato la tibia e deve operarsi.

Il responsabile della Tinkoff-Saxo Bjarne Riis ha spiegato:

"Contador mi ha detto subito che era molto difficile per lui continuare perché sentiva tanto dolore alla gamba. Non c'era proprio niente da fare"

La squadra ora ha fatto sapere che il campione spagnolo si sottoporrà a un intervento chirurgico. Davvero un Tour sfortunato per le stelle del ciclismo mondiale.

Tour de France 2014: Contador si ritira dopo una caduta


Caduta di Alberto Contador al Tour de France 2014

Il Tour de France 2014 perde un altro dei suoi protagonisti: Alberto Contador si è ritirato durante la decima tappa da Mulhouse a La Planche des Belles Filles. Anche per lui, come per Chris Froome, è stata fatale una caduta. Il Pistolero ha provato a percorrere qualche chilometro dopo essere risalito in bicicletta, ma si capiva che la ferita al ginocchio destro gli stava dando molti problemi e non riusciva a pedalare come il suo solito. Inoltra il capitano della Tinkoff-Saxo stava perdendo troppo tempo e il distacco rischiava di diventare incolmabile.

Qualche chilometro dopo la caduta Contador ha rallentato, si è avvicinato al suo compagno di squadra Michael Rogers e lo ha abbracciato per salutarlo, poi è sceso dalla bici ed è salito sull'ammiraglia asciugandosi le lacrime.

Ecco il momento in cui ha salutato Rogers nella nebbia

Alberto Contador si ritira dal Tour de France 2014

E questo il momento in cui è salito sull'ammiraglia

Ritiro Alberto Contador

C'è stata qualche polemica durante la corsa sul comportamento dell'Astana, la squadra di Vincenzo Nibali: lo Squalo e i suoi uomini non hanno aspettato Contador e come spesso avviene in questi casi c'è chi dice che il gruppo dovrebbe aspettare chi cade. È anche vero che poco prima era caduto pure Tiago Machado e nessuno lo aveva aspettato. Questo perché davanti Michal Kwiatkowski era in fuga a macinare chilometri e aspettare Contador (che peraltro alla fine si è anche ritirato) avrebbe significato regalare la Maglia Gialla e tanto vantaggio al polacco dell'Omega Pharma-Quick Step.
Non in tutti i casi, insomma, si può applicare il fair play. Anche il fatto che l'Astana abbia cominciato a tirare proprio dopo la caduta di Contador è dovuto al fatto che in quel momento il distacco di Kwiatkowski stava aumentando. Nibali e i suoi non potevano di certo fermarsi se non rallentavano anche davanti. E in ogni caso, con il senno di poi, essere solidali non sarebbe servito a nulla perché purtroppo Contador aveva riportato danni che gli impedivano di proseguire in ogni caso.

Un Tour che prosegue senza i due principali favoriti della vigilia (Contador e Froome erano i preferiti dei bookmakers prima dell'inizio) è indubbiamente un Tour molto più povero ed è un grande dispiacere anche per i tifosi di chi resta in gara, perché chi vincerà non potrà lottare fino alla fine con i migliori al mondo. Proprio in questa tappa ci si aspettava un Contador protagonista, purtroppo per lui e per tutti non lo è stato.

Restano ancora altre undici tappe, le più dure e decisive, ma gli avversari per Vincenzo Nibali di certo non mancano, anche se purtroppo non blasonati come Froome e Contador.

Proprio il Pistolero dopo il ritiro del keniano-britannico del Team Sky gli aveva espresso la sua solidarietà capendo il dispiacere di lasciare una corsa che si è preparata per mesi e che vale un'intera stagione.


© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail