Volley maschile, Trento ritrova il suo numero 1: Matey Kaziyski di nuovo in gialloblù (Video)

Il bulgaro riprende il numero di maglia che l'anno scorso non è stato assegnato a nessuno.

Procede l'operazione "ritorno al futuro" della Trentino Volley: dopo il ritorno dell'allenatore Radostin Stoytchev e quello del palleggiatore Lukasz Zygadlo, eccone un'altro, forse il più atteso dai tifosi gialloblù, quello di Matey Kaziyski, il capitano di mille trionfi.

Lo stesso Stoytchev appena rientrato a Trento aveva raccontato che durante la scorsa stagione passata in Turchia all'Halkbank Ankara lui e tutti gli ex giocatori gialloblù avevano seguito le imprese della Diatec Trentino con molto interesse, facendo il tifo per la propria ex squadra, che poi "ex" non lo è mai davvero stata. Diciamo che si sono presi una pausa di riflessione per permettere alla società di risolvere qualche problema economico per poi tornare di nuovo tutti insieme a lottare per i soliti obiettivi, cioè tutto quello che è possibile vincere.

Anche se quest'anno Trento non gioca in Champions League, c'è sempre una Cev Cup da conquistare ed è assolutamente alla portata dei gialloblù, così come lo sono lo scudetto e la Coppa Italia, anche se pure le altre squadre si sono rinforzate, soprattutto Perugia.

Ma tornando a parlare della notizia del giorno, ossia l'ufficialità del ritorno di Matey Kaziyski, che in realtà era nell'aria da ancor prima del ritorno di Stoytchev, ecco che cosa ha detto il bulgaro, che si riprende la maglia numero 1 che l'anno scorso non è stata assegnata a nessuno:

"Sono molto legato a questa Società e alla città di Trento: mi sembra di non essere mai andato via. Durante l’esperienza ad Ankara non ho mai perso la speranza di tornare. Ci sono stati momenti in cui la possibilità è stata più remota e altri in cui è stata più concreta. L’importante è che ora sia tutto andato a buon fine, sono molto contento. Il nuovo progetto e la squadra sono validissimi, riprendiamo il discorso interrotto. Io cercherò di fare la mia parte offrendo il mio contributo perché si possa essere subito competitivi. La Trentino Volley non si deve limitare a partecipare al campionato, deve provare a vincere contro tutti perché può farlo"

Non è ancora stato chiarito se oltre alla maglia numero 1 Kaziyski si riprenderà anche la fascia di capitano, ma è molto probabile che resti al braccio di Emanuele Birarelli, che ne è sempre stato all'altezza.

Giusto per rinfrescare un po' la memoria, Kaziyski è stato a Trento dal 2007 al 2013 vincendo quattro Mondiali per Club, tre Coppe dei campioni (tutti consecutivi), tre Coppe Italia, una supercoppa Italiana. In un solo anno in Turchia ha vinto il campionato, la Coppa di Turchia ed è arrivato secondo in Champions League. Prima di arrivare a Trento aveva anche vinto un campionato russo con la Dinamo Mosca.
Con Trento ha esordito il 30 settembre 2007 in una partita persa in trasferta per 3-0 contro Cuneo, ha totalizzato 277 presenze e 4085 punti. Tutti numeri destinati ad aumentare.

Nel video in alto il saluto di Kaziyski ai suoi felicissimi tifosi.

Matey Kaziyski di nuovo in maglia Trentino Volley

Foto © Marco Trabalza - Video Trentino Volley TV

  • shares
  • Mail