Giro di Polonia 2014: a Vakoc la seconda tappa e il primato in classifica

Il ceco Petr Vakoc trionfa in solitaria nella seconda tappa del Giro di Polonia da Torun a Varsavia. Il corridore della Omega Pharma balza in testa alla classifica generale togliendo la maglia gialla al bielorusso Hutarovich.

Vittoria da passista quella di Vakoc che centra il primo successo tra i professionisti, staccandosi a 20 km dal traguardo dai compagni di fuga Kasperkiewcz e Matysiak e dal resto giunto con 21 secondi di distacco regolato, in volata, da Michael Matthews (Orica GreenEDGE) davanti a Boris Vallee (Lotto).

Giro di Polonia 2014: Hutarovich vince la prima tappa

3 agosto

Il campione di Bielorussia Yahueni Hutarovich, della AG2R La Mondiale, vince, in volata la prima tappa del Giro di Polonia, da Danzica a Bydgoszcz (226 km) e conquista la maglia da leader della corso.. Secondo posto per il russo Roman Maikin ostacolato ai limiti della regolarità dal vincitore a pochi metri dal traguardo. Terzo il nostro Manuele Mori della Lampre Merida. L'arrivo è stato una liberazione per il gruppo. Negli ultimi 100 km, infatti, i corridori hanno dovuto fronteggiare un perdurante maltempo con pioggia, grandinate, vento e strade allagate. Tante le cadute per l'asfalto viscido e impraticabile.

Protagonisti della tappa, cinque fuggitivi Krizek, Vorobyev, Engoulvent, Gradek e Paterski. Le condizioni climatiche estreme nel finale e le cadute che frazionavano il gruppo sembravano favorire i 5, ripresi in extremis e dopo una clamorosa caduta in curva che li ha coinvolti all'unisono.
Ci ha provato il polacco Maciej Paterski (CCC Polsat) a 3 km dall'arrivo ma il suo tentativo di arrivare solo al traguardo è stato annullato dal gruppo tornato compatto. Fortunatamente nel rettilineo finale, la strada non era allagata ed eccessivamente bagnata anche se pure in volata non sono mancati i brividi con una caduta nei pressi delle transenne e la manovra azzardata di Hutarovich su Maikin.

Belarus Yauheni Hutarovich (La Française

Da segnalare, nelle fasi più concitate della corsa, la scelta della Tinkoff Saxo di tirare il gruppo e proteggere Rafal Majka, il corridore di casa, maglia a pois al Tour de France e tra i favoriti per la vittoria finale. Tra l'altro, proprio ieri, la Tinkoff ha annunciato il prolungamento triennale del contratto in essere con il polacco.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail