Surf | Mark Mathews e Taj Burrow sfidano la morte su un'onda altissima - Video

Uno dei video più estremi del surf

[embed1]

L'idea è coraggiosa e brillante allo stesso tempo. Due surfisti tra i migliori del mondo si sono fatti trasportare da una moto d'acqua verso un'onda gigantesca. L'intento non era solo quella di cavalcarla, ma anche scattare foto sotto la massa d'acqua denominata tecnicamente "tubo" (la formazione dell'onda, per intenderci) e farsi riprendere con una videocamera a pochi metri di distanza, da un'altra persona. Mark Mathews aveva la macchina fotografica in mano. Mark ha surfato vicino al suo compagno di un'onda dell'Australia occidentale denominata "The Right", mentre Taj Burrow, d'altra parte, cercava di domare la forza del mare al suo fianco.

surf1

The Right è un'onda mai cavalcata in passato, secondo la Red Bull. Il mare si è innalzato possente, ma i due temerari sono riusciti a scattare una delle migliori foto di surf di tutti i tempi e a riprendere i concitati momenti. Mark è stato inghiottito interamente dall'onda. Se l'è vista brutta, ma è riuscito a risalire in superficie con il volto squarciato e un timpano rotto, l'infortunio più grave tra i surfisti (comporta disturbi di equilibrio).

surf
Lo stile di ripresa è frutto di una tecnica innovativa inventata da Laurent Pujol che prevede il "decollo" più del soggetto in questione prima dello scatto fotografico. Taj Burrow, un nativo dell'Australia occidentale, non aveva mai cavalcato in precedenza questo tipo di onda, nel suo paese. Vive a tre ore di distanza dal luogo in questione. Dopo essere stato inghiottito dal volume spaventoso di acqua è risalito a galla senza particolari conseguenze.

article-2716369-20435E2900000578-87_634x405

  • shares
  • Mail