Atp Toronto 2014: Federer ai quarti, Djokovic e Wawrinka eliminati, i risultati del 7 agosto

Atp Toronto 2014. Ottavi di finale. I risultati del 7 agosto

La cronaca degli ottavi di finale dell'Atp Masters di Toronto.

Sofferta qualificazione ai quarti per Roger Federer che impiega quasi tre ore per battere Marin Cilic 7-6; 6-7; 6-4. Primo set molto equilibrato. Entrambi i contendenti gestiscono i propri turni di servizio e si arriva al tie break, nel quale Federer si stacca sul 4-4 e chiude 7-5 nonostante un set point fallito in battuta. La seconda frazione è la fotocopia di quella precedente. E' il servizio a farla da padrone. Fino al 5-4 nemmeno l'ombra di una palla break. Nel decimo game, avanti 5-4, Roger potrebbe chiudere la contesa ma nessuno dei 6 match point a disposizione va a a segno. Cilic si salva dopo 21 minuti in apnea e approfitta del passaggio a vuoto del rivale all'inizio del secondo tie break e si impone 7-3.

Federer rischio il crollo in apertura di terzo parziale quando è costretto ad annullare una pericolosa palla break al croato. L'equilibrio si spezza sul 4-4. E' dello svizzero l'unico break del set che decide la partita. Oggi, nel giorno del suo 33° compleanno, Roger sfiderà Ferrer nei quarti.

02.30: Milos Raonic supera Benneteau al terzo e ai quarti trova Feliciano Lopez, vincitore, in rimonta, su Thomas Berdych. Altro passo falso del ceco in un'estate, finora, da dimenticare.

23.20: Vince Ferrer ma Dodig lo grazia. Primo set sconcertante per l'iberico che commette ben 18 errori gratuiti e cede nettamente 6-1. Il croato, nei primi due game al servizio di Ferrer nel secondo parziale, dilapida 6 palle break e la partita cambia padrone. Con un break, insperato, sul 4-3, David porta la sfida al terzo dove si stacca in vantaggio 3-2 e si guadagna il possibile quarto con Federer.

21.25: Quarti di finale per Dimitrov. Vittoria più sofferta del previsto quella del bulgaro contro Robredo. In vantaggio 7-5; 4-1, Grigor ha subito la prepotente rimonta dall'iberico, uno specialista nel trasformare situazioni di difficoltà in momenti di orgogliosa ripresa. Così è accaduto nel secondo set. Dal 4-1, Tommy ha strappato due volte il servizio all'avversario, l'ultima, a 0 sul 6-5 in suo favore. Nel terzo, i game si sono succeduti rapidamente seguendo l'ordine dei servizi fino al 5-4 per Dimitrov. Sciagurato l'ultimo turno in battuta dello spagnolo che capitola al secondo match point. Sarà Anderson, l'avversario di Grisho ai quarti.

20.27: Si ritira Richard Gasquet per un problema agli addominali e Murray si ritrova ai quarti di finale senza giocare. Andy affronterà proprio Tsonga.

20.25: Brutta eliminazione per Novak Djokovic che incassa, senza lottare, un doppio 6-2 da JW Tsonga. Troppo brutto per essere vero il Nole "ammirato" oggi sul Centrale. Stanco, demotivato, falloso, questa la sintesi della prestazione del serbo che si congeda dal torneo in appena un'ora di gioco contro uno Tsonga centrato e, finalmente, propositivo. Primo set durato appena 27 minuti. Nel secondo, ci si aspettava la reazione di Djokovic che non è arrivata. Emblematico il 4-0 iniziale che ha sancito la meritata vittoria del francese.

E' la prima vittoria stagionale di Tsonga contro un top ten che interrompe, tra l'altro, una serie di 11 sconfitte e 18 set consecutivi persi contro il numero uno del mondo.

19.03: La giornata si apre con una sorpresa, la vittoria di Kevin Anderson su Stan Wawrinka 7-6; 7-5. Nel primo set l'elvetico gioca un buon tennis ma non concretizza il break di vantaggio in avvio. Anderson impatta prontamente e resiste alle geometrie del rivale fino all'equilibrato tie break che il sudafricano vince 10-8, con l'ultimo punto in risposta, dopo due set point per parte. Secondo parziale altrettanto equilibrato. Wawrinka più discontinuo. Anderson solidissimo al servizio. Sul 5-5, passaggio a vuoto di Stan, break alla terza occasione per il sudafricano, 6-5 e chiusura nel game successiva, nel quale Wawrinka si è fermato sul 30-30. E'la seconda vittoria stagionale di Kevin sul campione degli Australian Open dopo quella di marzo a Indian Wells.

Atp Toronto 2014: risultati ottavi | 7 agosto

Anderson b. Wawrinka 7-6(8); 7-5
Djokovic b. Tsonga 6-2; 6-2
Murray b. Gasquet ritiro
Raonic b. Benneteau 6-3; 4-6; 6-4
Federer b. Cilic 7-6(5); 6-7(3); 6-4

Dimitrov b. Robredo 7-5; 5-7; 6-4
Ferrer b. Dodig 1-6; 6-3; 6-3
F. Lopez b. Berdych 3-6; 6-3; 6-4

Atp Toronto 2014: tabellone e risultati aggiornati

Atp Toronto 2014: programma ottavi | 7 agosto

Giovedì 7 agosto con gli ottavi di finale all'Atp Masters di Toronto 2014. Si comincia alle 17, ora italiana, e si proseguirà fino a notte fonda con Roger Federer in notturna.

Il programma odierno sul Centrale si apre con Wawrinka - Anderson. Doveva essere l'ottavo di Fognini e, invece, a spuntarla, nel secondo turno, è stato di nuovo il sudafricano che ha bissato il successo di Wimbledon. Wawrinka poco brillante all'esordio contro Paire che non ha sfruttato un match point nel terzo set. Nell'unico precedente disputato nel 2013 a Indian Wells, ha prevalso Anderson. Chi passa incrocerà nei quarti il vincitore di Dimitrov-Robredo, confronto generazionale che si gioca, in serata, sul Grandstand.

A seguire, sul Centrale, non prima delle 19, Djokovic, archiviata al faticaccia con Monfils, ritrova per la terza volta in tre mesi, JW Tsonga, sconfitto agevolmente agli ottavi al Roland Garros e a Wimbledon. Se Nole ha avuto un debutto tutt'altro che agevole, Tsonga, ieri ha stentato e non poco con Chardy, punito nell'unica palla break concessa in tutta la partita nel secondo parziale, dopo aver dilapidato il vantaggio di 5-4 e servizio nel tie break del primo set. Djokovic ovviamente favorito. Dovesse qualificarsi, ai quarti avrà uno tra Murray-Gasquet, impegnati alle 21.30 circa, nella terza partita della sessione diurna sempre sul Centrale.

Poco dopo la mezzanotte, Raonic, il padrone di casa, ospita Julien Benneteau, protagonista, finora di un ottimo torneo con le vittorie in due set su Hewitt e Gulbis, l'ideale per ritrovare fiducia in un momento tutt'altro che brillante. Per Milos un test impegnativo in vista del possibile quarto di finale contro Berdych o Feliciano Lopez, match interessante e dal pronostico incerto che si gioca alla stessa ora sul Grandstand.

Dalle 2 circa, ecco Roger Federer. Dopo il facilissimo esordio contro Polansky, l'elvetico è atteso da Marin Cilic, reduce da due turni complicati contro Istomin e Jaziri che gli sono costati quasi 5 ore di permanenza sul campo. 4 vittorie su 4 per Roger contro il croato che ha bisogno di ben altra prestazione rispetto alle precedenti quantomeno per impensierire il rivale. Al prossimo turno, il vincitore di quest'ottavo trova Ferrer o Dodig, partita quest'ultima che potrebbe riservare qualche sorpresa visto il rendimento estivo troppo altalenante dello spagnolo.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail