Volley femminile, World Grand Prix 2014: l'Italia passa contro la Thailandia in tre set

Domani alle 9:30 l'ultima sfida della settimana contro la Cina.

Tutto abbastanza facile per le azzurre dell'Italvolley questa mattina contro la Thailandia nel secondo match del secondo weekend del World Grand Prix 2014 a Hong Kong. L'Italia oggi è riuscita a vincere in tre set guadagnando tre punti preziosi in ottica qualificazione alla Final Six di Tokyo.

Il ct Bonitta, contro l'avversaria sulla carta meno forte di questo fine settimana, ha potuto alternare di più le sue giocatrici, soprattutto gli opposto Nadia Centoni e Valentina Diouf che si sono date spesso il cambio. Il coach, rispetto alle passate partite, ha sfruttato di più anche Caterina Bosetti e i risultati si sono visti: la giovane giocatrice che dall'anno prossimo giocherà al Galatasaray è stata la migliore al servizio con ben tre ace.

L'Italia è partita benissimo nel primo set portandosi subito in vantaggio di tre punti al primo time-out tecnico (8-5) e raddoppiando il distacco alla seconda pausa obbligatoria (16-10). Con Raphaela Folie, che ha risolto il suo problema alla mano destra, ha guadagnato il punto che è valso sei set-point, solo uno dei quali annullato da un errore in battuta di Diouf, ma è stata la stessa giovanissima opposto a chiudere sul 25-19.

All'inizio del secondo set la Thailandia ha provato a portarsi avanti (1-3), ma è stata presto raggiunta (3-3) e superata dall'Italia grazie al suo prezioso muro e soprattutto grazie a Valentina Arrighetti che ha portato le sue compagne in vantaggio per 8-5 al primo time-out tecnico. Alla seconda pausa le azzurre sono arrivate con il doppio dei punti delle avversarie (16-8) e hanno incrementato il vantaggio fino a un massimo di nove punti (17-8, 18-9, 19-10), poi, sempre grazie al mir, si sono portate sul 24-17, guadagnando ben sette set-point, ma un mini-blackout dell'Italia ha consentito alla Thailandia di annullarne quattro fino a quando ancora una volta Valentina Diouf ha chiuso il discorso sul 25-21 con una martellata che ha quasi steso la ricettrice thailandese.

Nel terzo set è stata la Thailandia a restare in vantaggio praticamente per tutto il parziale: +2 per le asiatiche al primo time-out tecnico (6-8), poi vantaggio massimo (+5) alla seconda pausa obbligatoria (11-16), ma trascinata da Antonella Del Core e Nadia Centoni l'Italia è riuscita a recuperare e con il muro di Cristina Chirichella ha pareggiato sul 22-22. Cetoni ha firmato il sorpasso 23-22 e un attacco out della Thailandia ha regalato all'Italia due match point, solo il primo dei quali annullato dalle asiatiche prima che Caterina Bosetti segnasse il punto del 25-23 e dunque del 3-0 finale.

Domani mattina alle 9:30 circa, con diretta tv su RaiSport 1, l'ultimo appuntamento di questa settimana: la sfida tra Italia e Cina, che si sono già affrontante lo scorso weekend in un match mozzafiato finito solo al tie-break a favore delle azzurre.

Nadia Centoni in Italia-Thailandia del 9 agosto

Foto © FIVB

  • shares
  • Mail