Attrezzature - Una macchina fotografica da maltrattare


Chi è solito portarsi dietro durante le proprie scorribande outdoor la fida digitale sa bene che basta una piccola distrazione per arrecare danni non voluti all'apparecchio. Una caduta involontaria, un raschio casuale, o nella peggiore delle ipotesi la rottura del display sono cose che si vorrebbero evitare a tutti i costi. Il guaio è che concentrandoci sulla cura della macchina fotografica rischiamo di perdere di vista il nostro obiettivo principale: l'attività outdoor!

La Panasonic Lumix FT1 potrebbe, in questo caso, fare al caso nostro. Ne hanno parlato anche su clickblob qualche giorno fa. La Lumix è resistente all'acqua fino a 3 metri di profondità, è resistente alle cadute accidentali fino a 1,5 metri d'altezza ed anche alla polvere. Non è male per una macchina che ha un sensore di 12,1 Megapixel, uno zoom ottico 4,6X (equivalente a un 28-128 mm), un display LCD da 2,7 pollici ed una sensibilità fino a 2000 ISO. Supporta inoltre la registrazione di filmati in HD (1280×720 pixel) utilizzando un nuovo standard, l'AVCHD Lite che, a parità di qualità, consente di memorizzare il doppio del materiale rispetto al formato Motion JPEG. L'audio è molto buono, dato che la fotocamera della Panasonic è la prima compatta dotata di Dolby Digital Creator.

La casa produttrice ha annunciato il lancio europeo per questa primavera ad un prezzo di 399€ che, a parere personale, appare un po' elevato pur considerando le particolari caratteristiche "sportive".

  • shares
  • Mail