Europei Nuoto Berlino 2014: bronzo per Aurora Ponselè nella 10 km di fondo

Oro all'olandese Sharon Van Wouwendaal e argento all'ungherese Eva Risztov.

Arriva subito una medaglia per l'Italia agli Europei di Nuoto cominciati oggi a Berlino. A portarla è Aurora Ponselè che ha conquistato il bronzo nella 10 km di fondo. Aurora ha condotto la gara da sola per almeno metà percorso ed è rimasta in testa fino all'ottavo chilometro, dopo essere stata raggiunta da un gruppo ristretto di altre atlete, tra cui anche le altre due azzurre, Rachele Bruni e Martina Grimaldi, la campionessa uscente, che ha vinto l'oro in questa distanza sia a Eilat nel 2011 sia a Piombino nel 2012, è stata campionessa del mondo nel 2010, bronzo olimpico nel 2012 e ora è campionessa del mondo in carica nella 25 km.

All'ottavo chilometro è stata Rachele Bruni a mettersi in testa, ma la sua azione è durata appena un chilometro, perché poi è stata superata dalla francese Aurelie Muller. La gara si è ovviamente accesa negli ultimi 800 metri quando sono state in quattro-cinque a darsi battaglia: Bruni, Ponselè, Muller più l'olandese Sharon Van Rouwendaal e l'ungherese Eva Risztov. Proprio queste ultime due hanno sferrato l'attacco decisivo e si sono ritrovate in testa nel rettilineo finale. L'oro è andato alla Van Rouwendaal che ha chiuso con un tempo di 1:56:06.9, argento alla Risztov (1:56:08.0) e bronzo ad Aurora Ponselè (1:56:08.5). Forse le azzurre hanno raccolto poco rispetto a quanto hanno fatto vedere durante la gara, ma Ponselè almeno una medaglia la meritava, anche se forse proprio il suo modo di condurre la gara ha messo un po' in crisi le sue stesse compagne di squadre. Aurora, classe 1992, ha cercato di stare avanti per evitare la lotta e le gomitate cui non è abituata venendo dal nuoto in corsia (al quale comunque tornerà la prossima settimana).

Ecco il commento di Martina Grimaldi oggi solo decima:

"Sono molto deluso, dopo metà gara non mi sentivo le braccia. Adesso vedrò di parlare con l'allenatore e cercherò di riprendermi per la 25 km. Dopo il terzo giro sono tornata verso il gruppo di testa, ma non mi sentivo in condizione rispetto alle altre volte"

Queste le parole di Rachele Bruni che alla fine è arrivata sesta:

"È stata una gara diversa dal solito, con Aurora che è partita da sola fin dall'inizio. Alla fine ero proprio morta. Domani ci sarà da lottare di nuovo"

Ed ecco che cosa ha detto Aurora Ponselè:

"Sono contenta, ho cercato di fare subito il mio ritmo. Poi negli ultimi due chilometri ero un po' stanca, ho cercato di mettermi in scia e alla fine era impossibile recuperare fino alle primissime posizioni"

Alla fine della gara l'atleta polacca Natalia Charlos ha avuto un malore, ha perso i sensi in acqua, stremata dalla fatica, ed è stata soccorsa. È andata via in ambulanza.

Aurora Ponselè bronzo europei 2014 nella 10 km

Ecco le prime dieci posizioni della classifica finale in cui ci sono tutte e tre le azzurre.

Classifica 10 km fondo Europei nuoto 2014

Foto © Federnuoto

  • shares
  • Mail