Ciclismo: Armstrong, in arrivo un suo libro verità sul doping

Un anno e mezzo dopo la clamorosa confessione sul doping, Lance Armstrong torna a far parlare di se, in un’intervista rilasciata alla CNN. L’ex ciclista americano, a cui sono stati revocati i sette Tour de France vinti nel corso della sua carriera, ha parlato del suo rapporto con le sostanze vietate ed ha annunciato la volontà di scrivere un libro per raccontare le sue verità sulla vicenda. “Deve essere molto intenso e trasparente – ha detto – Un libro giusto, che non deve raccontare bugie”. Quelle invece raccontate dal texano per anni.

E che, secondo quanto detto al giornalista americano, avrebbe continuato a dire anche tutt’ora: “Se non fosse stato per l’indagine, avrei continuato a negare l’uso di doping con lo stesso tono e la stessa convinzione di prima”. Perché, almeno secondo l’ex campione, non c’è modo di tornare indietro: “Una volta che dici no, continui a dire no”. Invece, l’indagine ha portato alla luce anni di corse truccate e di vittorie fasulle, tradendo un mondo, quello del ciclismo, che lo aveva trasformato in un idolo per milioni di tifosi.

Ora Armstrong è sceso per sempre dalla bicicletta, anche se non manca qualche apparizione nel mondo delle due ruote, come nei giorni scorsi, quando si è visto a bordo strada nel corso del Giro del Colorado. E la vita comune? Secondo il texano scorre via senza grossi problemi, nonostante qualche causa ancora in corso nei suoi confronti: “Non sono mai stato trattato male e sono sorpreso di questo – ha concluso – Anche se, a volte, ho avuto la sensazione che qualcuno volesse dirmi qualcosa. Ma non è mai accaduto”.

Lance Armstrong Speaks At The LIVESTRONG Challenge Ride

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail