Atletica, Usain Bolt batte il record dei 100 metri indoor | Video

Vittoria con record per Usain Bolt al Memorial Skolimowska di Varsavia. Il velocista ha corso i 100 metri in 9.98, un tempo decisamente alto per i suoi standard ma che, per le particolari condizioni in cui si è svolto l'evento, rappresenta il miglior tempo di sempre indoor sulla breve distanza.

A Varsavia si doveva correre all'aperto poi le avverse condizioni meteorologiche hanno costretto gli organizzatori del meeting a chiudere il tetto del Narodowy Stadium, avveniristico impianto polifunzionale costruito nella capitale polacca in occasione degli Europei di calcio del 2012. Di conseguenza, la prestazione di Bolt ha migliorato il record del mondo al coperto superando, di poco, il tempo del namibiano Frankie Fredericks che, nel 1996, corse a Tampere (Finlandia) in 10.05.

Per il momento, il primato non è stato omologato dalla Iaaf che si deve pronunciare su due condizioni ostative al regolare svolgimento di una gara indoor. Innanzitutto l'anemometro dello stadio ha rilevato modeste folate di vento nonostante il tetto chiuso. Al contempo, la gara si è svolta senza aver disputato batterie di qualificazione.

Bolt si è detto soddisfatto della propria prestazione, forse, inconsapevole di aver infranto un altro record

Ho avuto buone sensazioni. Mi sono divertito e il tempo, nonostante le poche gare sulle gambe, va bene. Del resto scendere sotto i 10 secondi non è mai scontato

Il giamaicano tornerà in pista a Zurigo giovedì prossimo. Sulla pista del mitico Letzigrund Stadion, Bolt troverà avversari decisamente più impegnativi da fronteggiare rispetto a quelli, sconfitti, con la solita irrisoria facilità a Varsavia. Tra questi, i due britannici Dasaolu e Gemili, freschi campioni d'Europa nei 100 e 200 metri.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail