Vuelta 2014: John Degenkolb ha vinto la quarta tappa! Damiano Caruso quarto. Matthews in rosso

La cronaca della quarta tappa della Vuelta a España 2014.

    Clicca Qui per seguire la 5a tappa della Vuelta 2014 - Mercoledì 27 Agosto.

John Degenkolb ha vinto la quarta tappa della Vuelta 2014

John Degenkolb ha vinto la quarta tappa della Vuelta 2014 da Mairena del Alcor a Córdoba. Il tedesco della Giant-Shimano si è imposto nettamente in volata davanti a Vicente Reynes della IAM e a Michael Matthews dell'Orica GreenEdge che resta in Maglia Rossa e grazie all'abbuono aumenta il vantaggio su Alejandro Valverde.
Il migliore degli italiani è stato Damiano Caruso della Cannondale che si è classificato al quarto posto, poi ci sono il giovane Valerio Conti della Lampre-Merida (convocato in extremis al posto di Chris Horner) all'ottavo posto e Fabio Aru dell'Astana decimo.

Qui trovate tutte le classifiche: generale, a punti, montagna e combinata

Ecco l'ordine d'arrivo della tappa di oggi
Ordine d'arrivo quarta tappa Vuelta 2014

17:49 - Ha vinto John Degenkolb con un gran distacco!

17:48 - Ripreso Hansen. Sta per partire la volata finale.

17:47 - Attacca Adam Hansen della Lotto-Belisol a 1,7 km dalla fine.

17:46 - Mancano due chilometri e mezzo all'arrivo.

17:45 - John Degenkolb della Giant-Shimano e Michael Matthews dell'Orica GreenEdge, due dei principali favoriti, sono nelle prime posizioni, ma ben coperti dai compagni.

17:41 - Siamo a 5,8 km dalla fine, il gruppo è compatto, l'Orica GreenEdge detta il ritmo, ma ci sono anche i treni di Tinkoff-Saxo, Giant-Shimano e Lampre-Merida.

Gruppo compatto

17:38 - Adam Yates è stato ripreso dal gruppo, non ha collaborato alla fuga, ovviamente, perché deve fare gli interessi della sua squadra che ha la Maglia Rossa Michael Matthews,

17:38 - Intanto il basco Amets Txurruka è stato eletto il più combattivo del giorno.

17:36 - Sicard ha forato, in testa vediamo ora solo Anacona, Valverde e Yates.

17:33 - A 14 km dalla fine il vantaggio dei battistrada è di 13".

17:29 - Katusha e Sky stanno cercando di ridurre il distacco dai quattro in fuga.

17:27 - Sul gpm dell'Alto del Catorce por Ciento il primo a transitare è stato Anacona seguito da Yates e Sicard.

17:26 - Ecco Caruso da solo in discesa, però è il gruppo è poco dietro di lui. I quattro nuovi fuggitivi invece sono a 18" di vantaggio.

Damiano Caruso

17:23 - Attacca anche Damiano Caruso della Cannondale.

17:19 - Alejandro Valverde e Romain Sicard dell'Europcar raggiungono Anacona e Yates.

17:16 - C'è un attacco di Winner Anacona della Lampre-Merida. A lui si aggiunge Adam Yates dell'Orica GreenEdge.

17:13 - Tra coloro che restano indietro ci sono anche Tom Boonen dell'Omega Pharma-Quick Step e Nacer Bouhanni della FDJ.

17:10 - Ora è la Movistar che prova a dettare il ritmo a tutti.

Movistar

17:08 - In testa al gruppo c'è Vasil Kryienka del Team Sky.

17:03 - Sulla salita verso l'Alto del Catorce por Ciento stanno restando indietro molti corridori tra cui Fabian Cancellara della Trek e Peter Sagan della Cannondale.

16:59 - A 34 km dall'arrivo i due fuggitivi sono stati ripresi.

16:58 - Allo sprint intermedio di Córdoba ha transitato per primo Txurruka davanti a Engoulvent e Luis Mas Bonet della Caja Rural.

16:51 - Txurruka ed Engoulvent hanno ora un vantaggio di 46".

16:50 - Nella terza ora di corsa la velocità media è stata di 39,3 km/h.

16:40 - Sul gpm dell'Alto de San Jerónimo il primo a transitare è stato Amets Txurruka seguito da Jimmy Engoulvent e Francisco Javier Aramendia.

16:39- Intanto Thibatu Pinot della FDJ (terzo al Tour de France) è rimasto indietro rispetto al gruppo.

Thibaut Pinot

16:35 - Ripresi tutti e Amets Txurruka Ansola della Caja Rural parte in contropiede.

16:33 - Aramendia ed Engoulvent provano a resistere, ma ormai il gruppo è lì.

16:31 - Turgot è stato ripreso dal gruppo che ora in testa ha il Team Sky. Siamo a 54 km dall'arrivo.

16:29 - Ora i corridori sono sulla salita dell'Alto de San Jerónimo, il distacco ormai è di appena mezzo minuto e Turgot ha perso le ruote degli altri tre battistrada.

16:22 - A 58 km dalla fine c'è ancora accordo tra i fuggitivi, ma il distacco è sceso a 1' 26".

Fuggitivi

16:18 - Dopo oltre 100 km di fuga il distacco è di 2' 40". Cédric Pineau della FDJ ha bucato.

16:10 - Anche oggi è molto caldo, quasi 40°, i corridori devono rinfrescarsi con il ghiaccio.

Vuelta 2014 quarta tappa in diretta

16:06 - Dopo il rifornimento fisso il vantaggio dei fuggitivi è tornato a salire, è ora di 2' 40".

16:02 - C'è sempre l'Orica GreenEdge della Maglia Rossa Michael Matthews in testa al gruppo e il distacco ora è sceso a solo 1' 55".

15:50 - La velocità media nella seconda ora di gara è un po' più bassa della prima, è di 40,4 km/h.

15:47 - Allo sprint intermedio ha transitato per primo Sébastien Turgot seguito da Gert Joeaar e Jimmy Engoulvent.

15:39 - Poco prima dello sprint intermedio di Posadas il vantaggio dei fuggitivi oscilla tre i 2 e i 3 minuti, ora siamo a 2' 42".

15:25 - Oggi tutti i corridori italiani in gara alla Vuelta e l'intera Cannondale hanno il lutto sul petto per la scomparsa di Alfredo Martini. Proprio la Cannondale ha pubblicato questa foto di Alessandro De Marchi.

15:06 - Fabio Felline della Trek ha avuto bisogno dell'aiuto dei medici per le ferite che ha a causa di una caduta di cui è stato vittima durante la seconda tappa. Intatto il vantaggio del quartetto di testa si è assestato sui 2' 37".

14:47 - Nella prima ora di corsa la velocità media è stata di 41,6 km/h.

14:46 - In testa al gruppo si è messa l'Orica GreenEdge e ora il distacco è sceso a 2' 35".

14:19 - Il vantaggio dei fuggitivi è salito a 4' 07".

13:48 - Parte subito una fuga composta da Francisco Javier Aramendia della Caja Rural, Gert Joeaar della Cofidis, Sébastien Turgot dell'Ag2r La Mondiale e Jimmy Engoulvent del Team Europcar.

13:46 - La quarta tappa è ufficialmente iniziata.

Vuelta 2014, quarta tappa Mairena del Alcor-Córdoba

La Vuelta 2014 giunge alla sua quarta tappa e nel frattempo la Maglia Rossa ha cambiato padrone già tre volte. Oggi la indosserà Michael Matthews, il velocista dell'Orica GreenEdge (anche se forse nel suo caso "velocista" è un po' riduttivo) che quest'anno abbiamo già visto leader della classifica generale di un grande giro: è successo al Giro d'Italia dove è stato in Maglia Rosa per sei giorni, più quanti si aspettasse.

Galvanizzato dalla Maglia Rossa, dunque, l'australiano potrebbe bissare il successo di ieri, visto che il percorso della tappa di oggi da Mairena del Alcor a Córdoba glielo consentirebbe.
La frazione, che seguiremo in diretta qui su questa pagina di Outdoorblog.it a partire dalle 14 circa fino all'arrivo, è lunga 164,7 km e ha due sprint intermedi e due gran premi della montagna. Il primo traguardo volante si trova poco prima el km 80, a Posadas, poi qualche chilometro dopo c'è il rifornimento fisso (al km 87,7) e al km 106,1 comincia la salita del primo gpm che è di terza categoria, lunga 4,6 km con una pendenza media del 4,6%: è l'Alto de San Jeronimo. Dopo la discesa e un altro tracci il leggera discesa, c'è il secondo sprint intermedio a Córdoba, al km 127,8. Dal km 130 si torna a salire verso l'Alto de Catorce por Ciento, un gmp di seconda categoria, lungo 8 km con una pendenza media del 4,7 %.

Dopo il gpm ci sono gli ultimi 26 km in cui il gruppo può riprendere l'eventuale (e molto probabile) fuga per poi fare in modo che gli uomini veloci si giochino la vittoria finale.
Bisogna però considerare un elemento molto importante: il caldo! Già ieri con 40° i corridori hanno sofferto moltissimo e alcuni, come l'Omega Pharma-Quick Step, sono rimasti senza acqua negli ultimi chilometri. Oggi dovrebbe fare ancora più caldo e dunque la situazione sarà peggiore.

Il caldo sommato alle due salite potrebbe anche far sì che la fuga di giornata riesca ad arrivare al traguardo. Se invece il gruppo riacciufferà tutti il favorito è ancora Nacer Bouhanni, il leader della classifica a punti. Ma anche Michael Matthews, che ama vincere con la Maglia più importante addosso, come ha già dimostrato al Giro d'Italia, è da considerare tra i principali favoriti.

Poi ci sono anche le altre ruote veloci ma capaci di reggere bene in salita come Peter Sagan o il suo compagno della Cannondale Oscar Gatto, John Degenkolb della Giant-Shimano e poi Andrea Guardini dell'Astana giusto per fare qualche nome. Anche finisseur come Tom Boonen dell'Omega potrebbero dire la loro in questa tappa. Qui di seguito l'altimetria.

Vuelta 2014: altimetria quarta tappa


Vuelta-2014-Altimetria-quarta-tappa

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail