Basket NBA: tegola Boston Celtics, Rondo si rompe la mano

Los Angeles Lakers v Boston Celtics

Un brutto modo per iniziare la stagione: non è quello che si auguravano i Boston Celtics e Rajon Rondo. Il playmaker si è fratturato il metacarpo della mano sinistra, è stato costretto ad andare sotto i ferri nella mattinata di venerdì e dovrà stare fuori tra le 6 e le 8 settimane. Uno stop pesante, dovuto ad un incidente domestico: secondo quanto riportato da Espn, il giocatore della squadra del Massachusetts si è infortunato scivolando nella propria doccia di casa. Dunque, una disattenzione banale, però pagata a caro prezzo.

Perché è vero che l’annata deve ancora iniziare, lunedì ci sarà il raduno ed il Media Day per i verdi, ma si tratta di saltare forse il periodo più importante della stagione: la preparazione fisica, per poter poi sostenere le 82 gare di stagione regolare e gli eventuali playoff. Invece, Rondo non ci sarà e rientrerà (se tutto andrà per il verso giusto) subito dopo la metà del mese di novembre, saltando anche la fase iniziale del campionato. Una tegola pesante, tra l’altro mentre le parti stavano cercando di trattare per il rinnovo del contratto.

L’accordo attuale tra il playmaker ed i Celtics scade, infatti, al termine della stagione 2014/15, quando diventerà unrestricted free agent. Ci sono state numerose voci, anche in passato, di un addio, anche se il proprietario ha annunciato di voler trattenere il giocatore: “Il mio obiettivo è tenere Rondo a Boston - ha dichiarato Wyc Gousbeck - e penso che anche lui sia molto contento di restare. Vedremo come andrà questa stagione e le trattative, ma è orgoglioso di essere un Celtic”. Lo potrà dimostrare sul campo solo tra un paio di mesi.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail