Basket NBA: Kobe Bryant fa sorridere i Lakers: "Ora sto bene"

Se LeBron James era certamente l’uomo più atteso per questo avvio di stagione NBA, dopo il ritorno a ‘casa’ ai Cleveland Cavaliers, tanti occhi erano puntati in direzione Los Angeles, per conoscere le condizioni di Kobe Bryant, dopo il doppio infortunio dell’aprile e del dicembre 2013, che gli era costato praticamente l’intera scorsa stagione. Ora il ‘Black Mamba’ è tornato in palestra a El Segundo, dopo un’estate di lavoro per recuperare al 100%, e si è presentato in ottima forma all’inizio della preparazione con i suoi Lakers.

Nel primo allenamento della stagione, durato ben tre ore, ha lavorato senza problemi per due ore e un quarto, per poi sedersi a riposare per non sovraccaricare il corpo. E le sue parole, al termine della seduta, fanno sorridere lo staff tecnico e tutti i tifosi della formazione gialloviola: “Ora sto bene - ha dichiarato - Mi sento normale, mi sento me stesso. E’ questa è una cosa positiva”. Non mancando poi di scherzare sulla durezza del primo allenamento, guidato da Byron Scott: “Non avevo mai corso così tanto in un allenamento NBA, prima di oggi”.

Secondo quanto annunciato dal tecnico, tra l’altro, Bryant dovrebbe giocare tranquillamente tutte le partite di precampionato, in modo da recuperare la condizione ideale per il via della stagione. L’altra buona notizia per i Lakers riguarda le condizioni di Steve Nash: anche lui ha saltato praticamente tutto l’ultimo campionato, giocando solamente 15 partite complessive, ed è apparso pronto per poter giocare la nuova annata. Ha lavorato per 90 minuti nel primo allenamento, senza risentire di problemi alla gamba sinistra infortunata.

Los Angeles Lakers' Kobe Bryant eyes a b

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail