Basket NBA: Rose e Bryant, rientri incoraggianti in preseason

Dopo la nuova prima di LeBron James a Cleveland, la scorsa notte sono stati Derrick Rose e Kobe Bryant i protagonisti in copertina. E’ solo precampionato (anche se c’è già stata una bella rissa tra Noah e Pierce), ma c’era attesa per vedere come le due stelle NBA reagivano al loro rientro sul parquet, dopo i gravi infortuni delle ultime stagioni. Le note sono apparse piuttosto incoraggianti, anche se ovviamente la strada per ritrovarli ai loro livelli abituali è lunga e saranno poi da valutare nel corso delle partite vere.

Il n° 1 dei Chicago Bulls delle gare vere le ha già giocate, visto che ha fatto parte della nazionale americana campione del mondo, ma ha avuto un ruolo marginale, mostrando di esser ancora decisamente indietro di condizione. La maglia dei ‘Tori’ non la indossava dallo scorso 22 novembre ed il pubblico dello United Center gli ha riservato una standing ovation, poi sul parquet si è mosso discretamente ed ha chiuso con 11 punti, 4 rimbalzi ed un assist in 14 minuti. “Ha giocato una bella partita - ha detto coach Tom Thibodeau - ed ha trovato un buon ritmo. E’ incoraggiante”.

E’ rimasto in campo per 21 minuti, invece, il n° 24 dei Los Angeles Lakers: ha realizzato 13 punti, con 5/12 dal campo, ed è apparso piuttosto agile nei movimenti, anche se con ancora un po’ di difficoltà nel creare la separazione dagli avversari, nella sua classica azione di tiro. Buone notizie anche da Steve Nash (11 punti e 5 assist in 20 minuti), mentre il nostro Danilo Gallinari viene tenuto a riposo precauzionale, ma farà il suo debutto il prossimo 10 ottobre, quando i Denver Nuggets giocheranno contro i Phoenix Suns.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail