Basket NBA: Gigi Datome, la nuova stagione parte in panchina

Adidas Eurocamp - Day 3

Se il buongiorno si vede dal mattino, sarà un’altra lunga e difficile stagione per Gigi Datome. L’azzurro è rimasto fuori per tutta la partita e le indicazioni non sono particolarmente positive, visto che mancava anche Will Bynum (problema muscolare), con il neo coach Stan Van Gundy che ha accorciato le rotazioni a soli 10 uomini. La considerazione dell’allenatore appare piuttosto bassa nei confronti del nostro rappresentante, anche se ovviamente siamo appena agli inizi e c’è un’intera annata davanti per poter dimostrare il proprio valore.

Lo scorso anno, nella sua prima stagione nell’NBA, Datome aveva giocato appena in 34 partite su 82, il più delle volte quando le gare erano già decise, chiudendo con 2.4 punti e 1.4 rimbalzi, in soli 7 minuti di media a gara. Il cambio in panchina, da Maurice Cheeks a Stan Van Gundy (con l’intermezzo di John Loyer), si sperava potesse dare maggiore fiducia all’azzurro, ma al momento non pare proprio così. Servirà molta pazienza per Gigi, cercando di sfruttare al massimo quelle occasioni che capiteranno per far cambiare idea al coach.

Nel frattempo, i suoi Detroit Pistons hanno iniziato il precampionato con il successo al supplementare sui Chicago Bulls. Decisiva una tripla di Jonas Jerebko ad un minuto dalla fine dell’overtime, dopo una partita equilibrata, in cui c’è stato poco Derrick Rose. Dopo il buon debutto, il n° 1 dei Bulls ha giocato appena 14 minuti con 0/4 al tiro: come già visto ai Mondiali, servirà del tempo per rivedere quel giocatore straordinario, diventato anche MVP della lega.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail