Ciclismo: Andy Schleck annuncia il ritiro dalle corse

Andy Schleck lascia il ciclismo ed annuncia il suo ritiro. Nonostante abbia appena 29 anni, il lussemburghese è stato costretto a dire basta, a causa dei numerosi problemi fisici avuti negli ultimi anni della sua carriera. In particolare, si è dovuto arrendere all’ultimo grave infortunio, occorso nella terza tappa del Tour de France, quando si era procurato la rottura del legamento crociato: “Sono deluso per aver chiuso la mia carriera in questo modo - ha spiegato - ma, a meno di prendersi il rischio di far danni irreversibili, è meglio fermarsi”.

Dopo Cadel Evans e Jens Voigt, il ciclismo perde così un altro protagonista degli ultimi anni, anche se Schleck era da qualche stagione non più ai vertici. Proprio gli infortuni, impedivano al lussemburghese di essere competitivo, tanto che l’ultima vittoria era ormai datata 2011, quando si impose sul Galibier nel Tour de France. Proprio nella Grande Boucle ha vissuto i successi più importanti: miglior giovane per tre anni consecutivi dal 2008 al 2010, per poi vincere la corsa nel 2010, anche se a tavolino per la squalifica di Contador.

Nel suo palmares, figurano anche la Liegi-Bastogne-Liegi del 2009 e la classifica dei giovani al Giro d’Italia 2007, quando giunse secondo nella classifica generale. Ora Andy Schleck non ha ancora deciso cosa farà ‘da grande’, dopo aver chiuso il capitolo ciclismo agonistico: “Ho bisogno di un po’ di tempo per capire cosa mi piacerebbe fare - ha spiegato il lussemburghese, nella conferenza stampa in cui ha annunciato l’addio - Ho una splendida ragazza ed un figlio meraviglioso, scoprirò con entusiasmo quello che ci aspetta”.

Le Tour de France 2013 - Stage Eighteen

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail