Vincenzo Nibali: “L’idea è di fare Giro e Tour nel 2015”

Ospite di “Porta a Porta” lo Squalo dello Stretto ha annunciato che sta pensando di correre sia la corsa rosa sia la Grande Boucle.

Vincenzo Nibali getta via la maschera e durante la puntata di Porta a Porta andata in onda stanotte, nella seconda metà dedicata allo sport italiano che ha successo, lo Squalo dello Stretto a un insistente Bruno Vespa che gli chiedeva che cosa farà nel 2015 ha detto:

“Devo ancora programmare la stagione con la squadra, ma l’idea è di fare Giro e Tour

Insomma, Nibali risponde a Contador e conferma le voci secondo cui anche lui sarà al via della corsa rosa dove dovrebbe avere un gregario d’eccezione, Fabio Aru, terzo l’anno scorso nel “Giro dei giovani”, in cui è stato protagonista insieme con Nairo Quintana, il vincitore, e Rigoberto Uran, sul secondo gradino per il secondo anno consecutivo.

Il programma vero e proprio per la prossima stagione probabilmente Nibali lo studierà tra la fine di ottobre e novembre di quest’anno con l'Astana, ma difficilmente uno come lui si espone tanto, in tv, se non è già davvero convinto di poter correre entrambi i grandi giri. Poi è ovvio che da qui a maggio tutto può succedere, le tappe del Tour non si conoscono ancora, mentre il Giro è stato svelato qualche giorno fa e sembra piacere molto agli scalatori.

Proprio ieri, attraverso le pagine de La Gazzetta dello Sport, il proprietario della Tinkoff-Saxo, Oleg Tinkov, ha lanciato la sfida al suo capitano Alberto Contador e ai rivali Nibali, Quintana e Chris Froome: tutti e quattro presenti ai tre grandi giri del 2015 in cambio di un milione di euro.

Intanto avere Nibali e Contador insieme sia al Giro sia al Tour è una grande notizia, se poi dovessero esserci anche alla Vuelta (decisione che sicuramente verrà presa in un secondo momento) sarebbe il top, poi starà a Froome e Quintana decidere se accettare o meno. E a beneficiare di questa “provocazione” potrebbe essere proprio il Giro, che sul calendario viene prima e potrebbe ritrovarsi con tutti i big al via, poi, a seconda di quello che succederà durante la corsa rosa, la sfida potrebbe essere riproposta al Tour.

Nibali da parte sua a Tinkov ha risposto che quel milione di euro sarebbe meglio usarlo per creare nuove squadre di giovani per il futuro, quasi a dire che se anche accetterà la sfida, non lo farà di certo per soldi. Ma non c’è da stupirsi: con la sua semplicità ci ha abituati alle sue risposte da vero campione.

Vincenzo Nibali correrà Giro e Tour 2015

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail