Basket Serie A | Gentile a Blogo: "Milano, sarà dura. Attenti a Sassari, Cantù e Reggio"

Oggi inizia il campionato e riparte dall’Olimpia Milano, campione d’Italia lo scorso 27 giugno, in un’emozionante gara 7 di finale scudetto contro Siena. I tricolori sono ancora i grandi favoriti della nuova stagione, anche se il primo trofeo dell’anno è andato a Sassari. Tante novità e tantissimi nuovi giocatori, anche se uno dei protagonisti più attesi è sicuramente Alessandro Gentile, MVP delle ultime finali e capitano dell’EA7: Blogo l'ha intervistato per capire le sue sensazioni a poche ore dal via della stagione.

L’ultima immagine della Serie A è l’invasione di campo del Forum di Assago e la vostra festa per lo scudetto, conquistato dopo 18 anni. Cosa rimane di quel giorno?
E’ una cosa sempre emozionante, è parte del passato. Dimenticare quello che è successo e pensare al nuovo campionato, sarà molto dura

La nuova Milano è ancora la più attesa e la grande favorita, anche se avete appena perso la Supercoppa. A che punto siete?
Siamo ancora all’inizio, abbiamo tanto da lavorare, da migliorare. Tanti giocatori cambiati, speriamo di trovare al meglio la chimica giusta"

Tante novità nel campionato e nella nuova EA7: l’uomo più atteso è MarShon Brooks, ma chi l’ha impressionata in questa preparazione?
Tutti si sono messi a disposizione, con grande impegno e con grande consapevolezza, che giocare qui sarà una sfida un po’ per tutti. Tutta la squadra è concentrata, speriamo di fare un’ottimo avvio di campionato"

Tutti hanno dato Milano favorita e vincente, quali sono le vostre principali avversarie?
Sassari è un’ottima squadra e ci ha già battuto, come Cantù. Poi c’è Reggio Emilia molto ben attrezzata ed anche qualche altra squadra che sicuramente potrà dire la sua

E’ il primo campionato senza Siena, sprofondata nelle categorie inferiori, dopo il fallimento della Mens Sana. E’ stata la vostra grande rivale degli ultimi anni, che effetto le fa non vederla in campo?
Sarà strano non vedere più Siena sui campi di Serie A. Sicuramente manca una squadra che ha fatto la storia del nostro basket, a prescindere dalle rivalità e dagli scontri personali. Dispiace perché era una piazza importante sia in Italia che in Europa”.

gentilecoppascudettoad

Foto Alessia Doniselli

  • shares
  • Mail