Wta Masters Singapore 2014: doppio, la Errani si ritira dopo 3 game, Cichi eliminate

Finisce dopo appena 5 minuti e 3 game il torneo di doppio di Errani e Vinci. Al primo cambio di capo nel match con Peschke/Srebotnik, Sara ha lasciato il campo per il riacutizzarsi dell'infortunio ai muscoli intercostali che già aveva messo in dubbio la partecipazione al Masters. Il medico chiamato dall'azzurra non ha potuto fare nulla. Troppo il dolore per la Errani che si è tolta un busto protettivo al costato prima di salutare il pubblico ricambiata dagli spettatori.

Incredule le avversarie. Curiosamente Peschke/Srebotnik avevano sconfitto le Chichi nell'epilogo degli Internazionali di Roma a causa del forfait di Sara sul 4-0 per uno stiramento muscolare subito nella finale di singolare con Serena Williams.

Wta Masters Singapore 2014: debutto per Errani/Vinci

Alle 15 circa, in diretta su Supertennis, Sara Errani e Roberta Vinci debuttano nel torneo di doppio del Wta Masters di Singapore. Avversarie delle azzurre, le specialiste Peschke e Srebotnik.

La formula del torneo doppio è cambiata da questa edizione del Masters. Rispetto al passato quando si affrontavano solo in 4, a Singapore sono 8 le coppie contendenti con tabellone a eliminazione diretta che prevede quarti, semifinali e finale. Non si può sbagliare quindi e non ci sono altre chance per rifarsi come nel round robin del singolare. Anche per questo, le Chichi si auguravano un esordio più agevole rispetto a quella odierna.

Peschke e Srebotnik, infatti, giocano solo in doppio e vantano buoni risultati nella stagione in corso. Tra questi la vittoria agli Internazionali di Roma proprio contro le nostre ma con la Errani infortunata e al Premier Indoor di Parigi, cui vanno ad aggiungersi i quarti a Roland Garros e Us Open e la semifinale in Australia dove a sconfiggerle sono state le azzurre, poi vincitrici dello Slam.

La partita si presenta oltremodo complicata a causa delle non perfette condizioni di Errani e Vinci. Sara, terminata con scarsi risultati la parentesi asiatica in singolare, è stata alle prese con una tosse fastidiose che le ha procurato una lacerazione ai muscoli intercostali. Roberta, invece, ha dovuto fronteggiare un malanno al gomito che ne ha condizionato il rendimento in singolare.

La coppia vincente affronterà in semifinale il duo composto da Sania Mirza e Cara Black, teste di serie n°3 del torneo che hanno eliminato, ieri, le americane Kops-Jones /Spears in tre set 6-3; 2-6; 12-10 e in un equilibrato super tie break rimasto in equilibrio fino al 10-10.


© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail