Atp Finals Londra 2014: ecco i due gironi | Federer con Murray, Djokovic pesca Wawrinka

Sorteggiati i due gironi delle Atp Finals di Londra, al via domenica prossima 9 novembre.

Gruppo A: Djokovic, Wawrinka, Berdych, Cilic

Gruppo B: Federer, Murray, Nishikori, Raonic

Gironi, sulla carta, equilibrati. Djokovic favorito nel gruppo A mentre, per la seconda piazza, la lotta è tra Wawrinka e Berdych con il ceco che può approfittare del momento di forma non esaltante di Stan. Cilic che ha saltato Bercy per infortunio, si candida al ruolo di outsider. Nel girone B, clienti scomodi per Federer. Murray non vuole sfigurare di fronte al pubblico di casa che si preannuncia piuttosto freddo dopo la netta presa di posizione per l'indipendenza scozzese nel referendum di settembre. Raonic è sempre un'insidia alla stregua di Nishikori. Entrambi non vogliono sfigurare all'esordio nel Masters di fine stagione.

Atp Finals 2014: qui il calendario

Atp Finals Londra 2014: oggi il sorteggio dei gironi

Archiviato il Masters di Parigi Bercy vinto da Djokovic in finale su Raonic, la settimana appena iniziata precede le Atp Finals di Londra, ultimo torneo della stagione nel quale si fronteggiano i migliori 8 della classifica Atp Race.

Rispetto alle scorse edizioni del Masters, quest'anno l'Atp ha introdotto, su richiesta dei protagonisti, sette giorni di pausa tra Bercy e l'evento londinese. Già oggi però conosceremo la composizione dei due gruppi. Alle 16, ora italiana, si terrà infatti l'attesa cerimonia del sorteggio che dividerà gli 8 Maestri in due gironi all'italiana da 4 ciascuno.

L'unica certezza è che Djokovic e Federer, primi due classificati nella Race, saranno sorteggiati in due gruppi diversi. Nole è il campione in carica. Roger, invece, torna a Londra con maggiori ambizioni. Nel 2013, nonostante la schiena scricchiolante, riuscì a raggiungere la semifinale, fermato da Nadal. Quest'anno l'elvetico punta alla vittoria con velleità di primato nel ranking, scenario difficile visto che per tornare al primo posto ha bisogno di un filotto di successi e di un Djokovic in disarmo.

Assente Nadal (oggi si sottopone all'intervento di appendicite), gli altri sei posti dei gruppi saranno occupati da Wawrinka, alla seconda partecipazione consecutiva, Murray, protagonista di un ottimo finale di stagione e mai vincitore del Masters, Berdych (presente per la 7.a in carriera) e da tre esordienti.

Per Kei Nishikori, le Finals sono il giusto premio di un'annata a grandi livelli costellata da 4 titoli, 1 finale Slam, un'altra in un Mille e l'ingresso nella top ten. Marin Cilic arriva a Londra da campione dello Us Open in carica, non male per il croato, che un anno fa di questi tempi finiva di scontare la discussa squalifica per doping. Ultimo dei qualificati è Milos Raonic, forte di una semifinale Slam (Wimbledon), 1 finale e 7 quarti di finale nei Masters.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail