Volley maschile, Cev Champions League: Lube Treia ko a Istanbul contro il Fenerbahce

Il prossimo appuntamento per la Lube Treia è fissato per giovedì 20 novembre contro il Paris Volley.

Comincia il salita la Cev Champions League 2014-2015 per la Cucine Lube Treia. Se si vuole vedere il bicchiere mezzo pieno si può pensare al fatto che i campioni d'Italia abbiano ottenuto almeno un punto in casa del Fenerbahce Istanbul, ma bisogna considerare che il girone dei biancorossi è il più difficile e tra tutte forse la squadra di Daniel Castellani è quella un po' più abbordabile. I ragazzi di Alberto Giuliani non sono sembrati affatto inferiori rispetto ai turchi, il primo e il quarto set, vinti dal Fenerbahce, sono stati in realtà piuttosto equilibrati, così come il secondo, vinto invece dalla Lube, mentre nel terzo Podrascanin e compagni hanno dominato. Purtroppo dopo la rimonta subita nel quarto parziale, anche a causa di un punto contestato, la Lube ha perso la testa e nel tie-break in campo non c'è praticamente stata, regalando il match ai padroni di casa. Ma passiamo alla cronaca dalla partita.

Nel primo set c'è stato grande equilibrio per gran parte del tempo. Macerata è arrivata in vantaggio al primo time-out tecnico di un solo punto (7-8), poi c'è stata una lunga lotta punto a puntolino al 20-19 per il Fenerbahce che a quel punto ha trovato un break di vantaggio e grazie a un'invasione aerea di Baranowicz ha allungato fino al 23-19. I turchi hanno sbagliato un servizio e Miljkovic si è fatto murare un attacco, ma i problemi in ricezione di Kovar hanno permesso ai padroni di casa di andare trovare tre set-point (24-21) e Kayhan ha segnato il punto del 25-21 per il Fenerbahce.

Anche nel secondo set c'è stato grandissimo equilibrio. Il Fenerbahce è arrivata in vantaggio di un solo punto sia al primo (8-7) sia al secondo time-out tecnico (16-15), poi la Lube ha ottenuto per prima un set-point grazie a un mani-fuori trovato da Kurek con un pallonetto (23-24), ma la palla-set è stata subito annullata e Wijsmans ne ha trovato una per i suoi, annullata da Sabbi. L'opposto biancorosso però ha poi sbagliato il servizio regalando il secondo set-point al Fenerbahce, annullato questa volta da Parodi, poi eccone un altro per i turchi cancellato da Wijsmans con un errore al servizio. Per il Fenerbahce arriva un quarto set-point annullato da Kovar, poi Baranowicz con un ace regala alla Treia il secondo set-point che Kovar concretizza chiudendo il parziale sul 28-30.

Il terzo set è quello in cui la Lube ha giocato meglio, padrona del campo per tutta la durata del parziale. I biancorossi sono arrivati sul +2 sia alla prima (6-8) sia alla seconda (14-16) pausa obbligatoria, poi hanno allugato l distacco fino al +4 (20-24) e dopo che Nikic ha annullato il primo set-point Stankovic ha messo a segno il secondo chiudendo il set sul 21-25 e portato i suoi sul 2-1.

Nel quarto set la Lube è stata a un passo dal chiudere il match con un risultato da tre punti. Dopo essersi trovati sotto 8-5 al primo time-out tecnico, i campioni d'Italia hanno rimontato e hanno trovato un break di vantaggio sul 17-19, poi hanno allungato fino al +3 (20-23), ma tra un errore di Kurek in attacco e un muro di Kayhan il Fenerbahce ha prima pareggiato e poi con una palla contestata ha trovato il set-point e lo ha concretizzato chiudendo sul 25-23 e costringendo la Lube ad giocare al tie-break.

Nel tie-break il Fenerbahce è partito benissimo e trascinato da Wijsmans si è portato subito sul 7-3 costringendo Giuliani a chiamare il time-out, ma i turchi sono riusciti comunque a mantenere il +4 al cambio campo (8-4) e a incrementare il vantaggio al rientro guadagnando ben sei palle-match e chiudendo sul 15-9 con Wijsmans.

La Lube Treia tornerà in campo in Champions League giovedì 20 novembre quando giocherà in casa contro i francesi del Paris Volley.

Il tabellino del match di stasera:
Fenerbahce Istanbul-Cucine Lube Treia 2-3 (25-21, 28-30, 21-25, 25-23, 15-9)

Fenerbahce SK Istanbul: Hazirol, Cevikel 1, Kayhan 13, Wijsmans 12, Bohme 10, Eksi 5, Nikic 18, Gok n.e., Miljkovic 19, Toy n.e., Unver n.e., Kilic (L). All. Castellani

Cucine Lube Treia: Fei 1, Henno (L), Parodi 5, Paparoni n.e., Stankovic 11, Kovar 18, Sabbi 17, Monopoli 1, Shumov n.e., Kurek 9, Baranowicz 8, Podrascanin 11. All. Giuliani

Arbitri: Melnyk (UKR) – Markelj (SLO)
Fenerbahce: bs 19, ace 7, muri 11, errori 8, ricezione 49% (31% prf), attacco 53%
Lube Treia: bs 24, ace 7, muri 6, errori 9, ricezione 60% (33% prf), attacco 56%

Lube Treia sconfitta in Champions League

Foto © Lube Treia

  • shares
  • Mail