Basket Serie A: Reggio Emilia batte Milano ed è in vetta | Risultati 5.a giornata

gentilereggio

Reggio Emilia batte Milano e si conquista la vetta della classifica, appaiando Sassari e Venezia al comando. Decisivo un tiro libero di Cervi a 92 decimi dalla conclusione, dopo una partita sempre piuttosto equilibrata, ma spesso controllata dai padroni di casa, guidati da un grandissimo Kaukenas e da un Della Valle fondamentale nel quarto periodo. Agli ospiti, alla terza sconfitta consecutiva tra campionato e coppa, non basta un Gentile da 23 punti, mentre Brooks gioca solo cinque minuti.

Foto Alessia Doniselli

Basket Serie A: risultati 5.a giornata

Sabato 8 novembre
Consultinvest Pesaro-Acea Roma 89-87

Domenica 9 novembre
Enel Brindisi-Umana Venezia 74-81
Openjobmetis Varese-Dolomiti Energia Trento 70-76
Acqua Vitasnella Cantù-Banco di Sardegna Sassari 79-75
Pasta Reggia Caserta-Vanoli Cremona 66-81
Upea Capo d’Orlando-Sidigas Avellino 67-81
Giorgio Tesi Group Pistoia-Granarolo Bologna 72-73

Lunedì 10 novembre
Grissin Bon Reggio Emilia-EA7 Emporio Armani Milano 77-76 L'approfondimento

CLASSIFICA: Sassari, Venezia, Reggio Emilia 8; Brindisi, Cantù, Milano, Cremona, Avellino 6; Bologna (-2), Varese, Roma, Pistoia, Trento 4; Capo d'Orlando, Pesaro 2; Caserta 0.

Basket Serie A: Sassari ko, Venezia prima

cantuad

Prima sconfitta in campionato per Sassari. La formazione sarda viene battuta al Pianella da una Cantù decisamente diversa, rispetto a quella deludente di inizio stagione, e viene raggiunta da Venezia al comando della classifica, in attesa del posticipo di domani tra Reggio Emilia e Milano. Gli uomini di Sacchetti hanno evidentemente pagato le fatiche europee e sono sempre stati sotto nel punteggio, anche in doppia cifra, contro la squadra di Sacripanti guidata dalla coppia Feldeine-Johnson Odom.

E' subito quest'ultimo a mostrare tutto il suo talento, realizzando tutti i primi 11 punti della formazione brianzola, che raggiunge anche il +11 (28-17) in avvio di secondo quarto. I sardi reagiscono con un 10-0 firmato Logan, ma sono sempre i padroni di casa a comandare il confronto, grazie alla sapiente regia di Feldeine. Le triple di Gentile e Abass ridanno la doppia cifra di vantaggio ai brianzoli, mentre la Dinamo non riesce mai a ricucire lo strappo iniziale e la Vitasnella chiude con la precisione dalla lunetta.

Successo in volata per la Reyer, sul campo di Brindisi: la formazione lagunare trova la fuga vincente negli ultimi due minuti, dopo un confronto serrato, ma quasi sempre comandato. Decisivi Viggiano e Stone nel finale. Colpo a sorpresa della neopromossa Trento, capace di espugnare Varese e di conquistare il secondo successo. Venti punti per Owens, doppia doppia di Pascolo. Prosegue il buon momento di Avellino, che va a vincere con autorità a Capo d’Orlando con la coppia Harper-Anosike sugli scudi, mentre Caserta resta l’unica squadra senza vittorie, dopo la pesante sconfitta interna con Cremona. Il posticipo ha visto il successo esterno di Bologna a Pistoia: tripla di Fontecchio per il sorpasso a 20" dalla fine, stoppata di White su Milbourne per chiudere i conti.

Foto Alessia Doniselli

Basket Serie A: Pesaro rimonta e batte Roma

La quinta giornata di Serie A si apre con un risultato a sorpresa: Pesaro batte Roma e conquista la prima vittoria della stagione. E' una gara incredibile quella dell'Adriatic Arena: i capitolini dominano il primo tempo con l'ex Stipcevic e volano anche a +18, controllando apparentemente senza problemi. In avvio di ripresa viene espulso il miglior giocatore dei marchigiani Ross, per doppio tecnico, e la squadra di Dell'Agnello reagisce e firma l'impresa. Myles è l'uomo decisivo (27 punti), Raspino freddo ai liberi nel finale, mentre Jones fallisce dalla lunetta la palla del supplementare.

Rispetto al solito, il big match andrà in scena nel pomeriggio di domenica: la capolista solitaria del campionato Sassari va sul difficile campo di Cantù, dove non ha mai vinto nella sua storia. Una gara molto interessante, tra due formazioni reduci da delusioni europee, seppur contro avversarie di diverso spessore. Restando alle 18.15 ci sono anche altre due gare da non sottovalutare: Brindisi-Venezia, tra due formazioni con ambizioni di alta classifica, e Varese-Trento, tra due interessanti sorprese dell’avvio di campionato.

Caserta va a caccia del primo successo contro Cremona, mentre il posticipo serale di domenica sarà la sfida tra Pistoia e Bologna. Altra sfida molto interessante nella serata di lunedì, quando la Grissin Bon Reggio Emilia ospiterà i campioni d’Italia di Milano. Potrebbe essere il preludio di una sfida caldissima nei playoff della prossima primavera, anche se i padroni di casa non saranno certamente nella loro forma ideale, visti i numerosi infortuni e le tante assenze importanti, su tutte quelle di Drake Diener e Darjus Lavrinovic.

  • shares
  • Mail