Basket Eurolega: Milano, pesante lezione dal Panathinaikos

Panathinaikos Athens v EA7 Emporio Armani Milan  - Turkish Airlines Euroleague

Altro che impresa. Milano subisce una lezione durissima ad Oaka: il Panathinaikos domina per i 40 minuti di gioco e si impone con un 90-63, che dice molto sull’andamento del confronto. L’EA7 non c’è praticamente mai sul parquet, a parte una mini reazione in avvio di secondo periodo, e subisce costantemente dalla squadra greca, precisa dal campo e dominante sotto i tabelloni, con il solito grande Diamantidis. Brutta anche la mancanza di reazione nel secondo tempo, con solamente Samuels e Moss a dare qualche risposta positiva.

La formazione di Ivanovic riprende il discorso esattamente da dove l’aveva finito una settimana fa: a segno i primi quattro canestri, di cui tre dall’arco, e la squadra di casa scappa già nei primi minuti. Il punteggio segna 22-8, con Diamantidis ad illuminare e l’EA7 a non capirci assolutamente nulla, sui due lati del campo. L’ingresso di Moss regala solidità difensiva, Ragland trova un paio di triple ed i campioni d’Italia tornano piuttosto rapidamente in partita (28-24 al 13’), ma è solo un lampo. Torna il leader del Pana, Batista domina sotto i tabelloni ed i greci tornano a +14 (44-30 al 20’).

L’avvio di ripresa è devastante per Milano: tre perse nelle prime quattro azioni, il Panathinaikos va in contropiede e sale rapidamente a +22 (52-30 al 21’), mettendo in ghiaccio il confronto. La squadra di Banchi non riesce nemmeno ad abbozzare una reazione ed il distacco diventa ancor più pesante, raggiungendo anche le 26 lunghezze. Solamente una serie di discrete giocate di Samuels da sotto riescono a dare dei punti ai biancorossi, ma gli ospiti non ci sono più con la testa e subiscono una pesante disfatta ad Oaka.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail