Scherma, Coppa del Mondo di spada: le ragazze impegnate a Xuzhou, i ragazzi a Tallinn

Oggi si sono svolte le qualificazioni e solo due azzurri della squadra maschile sono inseriti nel tabellone principale. Tra le donne, invece, in gara sette italiane.

Si sono svolte oggi le gare di qualificazione della seconda tappa della Coppa del Mondo di spada e domani in gara nei tabelloni principali ci saranno in totale nove azzurri, due ragazzi e sette ragazze.

Per quanto riguarda gli uomini, impegnati a Tallinn, oggi è stata infatti una giornata piuttosto nera, perché dei dieci azzurri che si erano presentati al via alle qualificazioni nessuno è riuscito a ottenere il pass per la fase finale tra i migliori 64 alla quale prenderanno dunque parte soltanto Enrico Garozzo e Paolo Pizzo che sono qualificati in virtù della loro posizione nel ranking mondiale (sono entrambi tra i primi sedici). Garozzo affronterà l’americano Watson nel primo turno, mentre Pizzo se la vedrà con il coreano Song Jae Ho.

I dieci azzurri che oggi si sono presentati in pedana nelle gare di qualificazione hanno superato tutti la fase a gironi, poi nel secondo turno sono stati fatti fuori Lorenzo Bruttini, battuto dall’uzbeko Tishko 15-8, Matteo Tagliariol, sconfitto dall’israeliano Beskin 15-13, Luca Ferraris, che ha perso 15-14 contro il kazako Adaikin, Marco Fichera, battuto dall’ucraino Herey 15-10, Roberto Bertinetti, ko 15-13 con il tedesco Boehm, Simone Esposito, che ha perso 11-10 contro lo spagnolo Rosello e Gabriele Cimini che ha perso per una stoccata, 15-14, con il tedesco Kuchalski.

Hanno invece superato il secondo turo Massimiliano Bertolazzi, vittorioso per 15-12 contro lo svizzero Pirek, Gabriele Bino, che ha battuto 15-8 il russo Tourchine e Andrea Santarelli che ha avuto la meglio per 15-7 contro l’atleta di Hong Kong Lu. Tutti e tre hanno però poi perso nel tabellone dei 64: Bertolazzi è stato sconfitto 14-9 dall’israeliano Beskin, Bino ha perso 15-7 con l’atleta del Kyrgystan Petrov e Santarelli è stato battuto come Esposito dallo spagnolo Rosello per 15-12.

Tra le ragazze, che sono invece a Xuzhou, domani l’Italia avrà ben sette spadiste nella fase finale tra le migliori 64. La campionessa del Mondo Rossella Fiamingo è già qualificata in virtù del ranking mondiale, ma oggi è stata raggiunta da sei compagne che hanno superato le qualificazioni.

Oggi in pedana si sono presentate in sette azzurre, Francesca Quondamcarlo non ha perso neanche un assalto su sei nella fase a gironi e dunque si è qualificata subito alle gare di domani, così come Mara Navarria che ha perso un solo assalto su sei. Brenda Biasco è l’unica eliminata, avendo rimediato quattro sconfitte runa vittoria nel girone, mentre Camilla Batini, Bianca Del Carretto, Alberta Santuccio e Giulia Rizzi hanno superato tutte le fasi.

In particolare, Rizzi è stata l’unica a dover disputare anche le gare del tabellone delle 128 avendo ottenuto tre vittorie e altrettante sconfitte nella fase a gironi, ha però poi vinto contro la cinese Hou 9-8, poi contro la svizzera Geroudet 15-6 nel turno successivo. Batini, dopo le cinque vittorie e una sconfitta nel girone, ha vinto contro la francese Grumier 15-12, la campionessa d’Europa Del Carretto ha anche lei ottenuto 5 vittorie e una sconfitta nel girone e poi ha battuto la francese Goram 15-10, mentre Alberta Santuccio, dopo le tre vittorie e due sconfitte nel girone, ha avuto la meglio su un’altra francese, la Coquin, per 15-13.

Domani Rossella Fiamingo tirerà contro la russa Logunova nel tabellone delle 64, Giulia Rizzi se la vedrà con la coreana Choi, Camilla Batini con l’ucraina Bezhura, Bianca Del Carretto con la svedese Gars, Alberta Santuccio con la coreana Shin, Francesca Quondamcarlo con la russa Andryushina e Mara Navarria con la statunitense Hurley.

Coppa del mondo di spada novembre 2014

Foto e video © Federscherma

  • shares
  • Mail