Coppa Davis 2014: lo stadio di Lille | Video e Foto

Coppa Davis 2014. Lo stadio di Lille, teatro della finale


Coupe Davis 2014 : le stade Pierre-Mauroy à l...di FFT

La finale di Coppa Davis 2014 tra Francia e Svizzera avrà un palcoscenico d'eccezione, lo stadio Pierre Mauroy, situato a Villeneuve d’Ascq a sud-est della città di Lille.

La Federazione tennistica francese ha pensato in grande, optando per un impianto calcistico che ospita le partite casalinghe del club locale anzichè per il classico palazzetto dello sport indoor. Ci saranno così circa 30mila spettatori ad assistere alla tre giorni di Davis, un record per un evento tennistico, alla stregua di quanto avvenuto nella finale del 2011 vinta dalla Spagna sull'Argentina nella bolgia dello stadio de la Cartuja di Siviglia.

Tutto questo è stato reso possibile grazie alle peculiarità del Pierre Mauroy. Da tanti anni in Italia si parla di rinnovamento degli stadi, di polifunzionalità delle strutture adibite al calcio. L'Europa ci sta dando una lezione in tal senso. Lille ne è un esempio. Grazie a particolari impianti meccanici e idraulici, una parte del terreno di gioco dello stadio si può alzare da terra ed essere spostata al di sopra dell'altra metà del campo in erba. Si libera così un ulteriore struttura sottostante, la quale dotata di tribune indipendenti che si integrano con quelle superiori, è adatta per ospitare concerti ed altri eventi sportivi.

Finale Coppa Davis 2014 | Lo stadio di Lille

Si prospetta quindi uno spettacolo nello spettacolo. 30mila persone con le bandiere tricolori pronte a sostenere i Moschettieri Tsonga, Monfils, Gasquet contro due dei più forti tennisti al mondo, Federer (se ci sarà) e Wawrinka, rappresentanti di una nazione, la Svizzera che cerca la sua prima Insalatiera.

P.S: La Federazione francese ha pensato a tutto. Per rendere ancor più gradevole la permanenza sulle tribune distribuirà agli spettatori coperte e bevande calde. Che la sfida cominci...


Transformation du stade de Lille en boîte à...di info-stades

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail