Vela, Volvo Ocean Race | Andatura lenta prima del dilemma della tempesta

La flotta non ha ancora trovato la velocità adeguata

La prima settimana di navigazione non ha dato indizi significativi alla seconda tappa della Volvo Ocean Race. Le imbarcazioni proseguono a poca distanza l'una dall'altra. C'è un fattore che potrebbe sconvolgere la calma apparente del percorso ed è una tempesta tropicale. La flotta potrebbe essere catapultata a forte velocità verso Abu Dhabi, oppure potrebbero esserci rotture e danni a bordo, oppure una combinazione delle due. La decisione è importante per tutti i team perché evitare la tempesta potrebbe anche comportare un rallentamento evidente verso Abu Dhabi.

CARTOGRAFIA

Gonzalo Infante, meteorologo della Volvo Ocean Race, ha spiegato la situazione: “In poche parole, la flotta deve prendere una decisione “del cane che si morde la coda”. Molti faranno le loro scelte il prima possibile. Personalmente credo che i team cercheranno di andarsi a prendere gli angoli al vento più favorevoli, nella parte occidentale del sistema". Le previsioni parlano di vento forte, nella peggiore delle ipotesi con raffiche fino a 70 nodi, cioè più di quanto i Volvo Ocean 65 abbiamo mai incontrato finora.

Charles Caudrelier, lo skipper di Dongfeng Race Team vede le cose con maggior ottimismo. “Questa depressione creerà dei venti forti, ma che ci aiuteranno a progredire verso nord. Il problema non è la bassa pressione, ma il vuoto che si lascerà alle spalle.” Lo skipper di Team Brunel Bouwe Bekking è sembrato più preoccupato: “Il problema più grande sono le onde che crea la tempesta, possono arrivare a sette metri. Se pesti su onde così con 30 nodi d'aria, non devo stare a spiegarvi cosa succede. Le cose si rompono.”

In classifica Abu Dhabi Ocean Racing è intesta con lo skipper britannico Ian Walker, la cui strategia di spingersi più a ovest degli altri sembra aver dato i suoi frutti. Lo scarto sugli spagnoli di MAPFRE è estremamente ridotto, seguono a poca distanza anche Team Brunel e Team Alvimedica.

volvo ocean race

  • shares
  • Mail