Vela, Volvo Ocean Race | Team Vestas Wind urta la barriera corallina: tutti salvi

L'equipaggio ha lasciato l'imbarcazione e ora dormirà su un'isola

Nella notte è arrivato l'ultimo aggiornamento del Race Control della Volvo Ocean Race. Il dispaccio confermava che l'equipaggio della squadra Vestas Wind è stato salvato e rimarrà sulla Ile du Sud, dove c'è una casa e alcune strutture. Tutto l'equipaggio è al sicuro e nessuno è rimasto ferito. Team Vestas Wind ora sta pianificando su come trasportare l'equipaggio al largo dell'isola e come salvare la barca. L'incidente è avvenuto sabato 29 novembre 2014, alle 16.10 (ora italiana), quando Team Vestas Wind ha informato il Race Control Centre di Alicante che la barca aveva urtato un basso fondale, le Cargados Carajos Shoals, nei pressi dell'isola di Mauritius nell'oceano Indiano. Tutte le altre imbarcazioni stanno proseguendo verso Abu Dhabi.

team vestas wind

Team Alvimedica ha subito raggiunto la località dell'incidente di Team Vestas Wind per aiutare e per portare eventuale assistenza (video in alto). Il Race Control della Volvo Ocean Race è stato sempre in contatto con Team Vestas Wind con cadenza oraria. Si è anche stabilito un contatto con la stazione della guardia costiera della Isle de Sud, che dista circa un chilometro e mezzo dalla barca, e che dispone di un mezzo di assistenza che potrebbe essere utilizzato per assistere l'equipaggio nell'abbandono della barca appena possibile.

CARTOGRAFIA

Team Vestas Wind aveva comunicato che entrambi i timoni sono danneggiati e che c'è una via d'acqua nel compartimento poppiero della barca. Il Volvo Ocean 65 è dotato di compartimenti stagni sia a poppa che a prua. Il resto della barca, incluso, l'albero non ha riportato danni. L'ultimo aggiornamento di Team Vestas Wind informava di aver gonfiato due zattere di salvataggio e di averle fissate a poppa della barca, che continuava a urtare sulle rocce della barriera corallina, mentre la prua era diretta verso il largo.

  • shares
  • Mail