Volley maschile, Cev Cup: per Trento tutto facile con il Maccabi Tel Aviv

Vittoria netta per i gialloblù che hanno dato spazio alle riserve.

Problemi zero per la Energy T.I. Diatec Trentino nell'andata degli ottavi di finale di Cev Cup contro il Maccabi Tel Aviv, lo stesso Radostin Stoytchev ha ammesso che il match di oggi è poco indicativo, tanto che si è potuto permettere il lusso di stravincere pur rinunciando a uno dei suoi uomini migliori, Filippo Lanza, fondamentale domenica scorsa contro la Lube Treia ma alle prese con qualche acciacco, e ha schierato alcuni giocatori che finora hanno avuto pochissimo spazio.

Trento è partita con il sestetto titolare (fatta eccezione per Lanza, ovviamente, e Birarelli) con Zygadlo al palleggio, Nemec opposto, Solé con Burgsthaler al centro, Fedrizzi e Kaziyski in banda e Colaci libero. Dall'altra parte della rete Zohar Bar Netzer ha mandato in campo Shachar in regia, Kopech opposto, Abel e Kudrjašovs schiacciatori, Poylov e Sokolov centrali più Shwartz-Shmoel libero.

Nel primo set un turno al servizio di Kaziyski ha rotto l'equilibrio dal 4-4 Trento è volata al primo time-out tecnico sull'8-4, poi gli israeliani sono riusciti a riportarsi a -1 (9-8), ma i padroni di casa sono riusciti ad allungare nuovamente (12-8) e a mantenere il +4 fino alla seconda pausa obbligatoria (16-12) per poi dilagare chiudendo sul 25-16.

Il secondo set è stato una vera passeggiata per Trento che si è ritrovata subito sulla'8-1 al primo time-out tecnico, poi si è rilassata un po' troppo consentendo agli avversari di mettere a segno un parziale di 6-0, ma si sono ripresi per andare alla seconda pausa tecnica sul 16-10 e infine avere la possibilità di sfruttare nove palle-set (24-15) per chiudere con un ace di Solé sul 25-15.

Nel terzo set spazio alle riserve, la giovane diagonale Giannelli-Nelli ha spinto Trento fino all'8-3 al primo time-out tecnico, poi con il muro di Burgsthaler i gialloblù sono arrivati fino al 12-4. Il Maccabi ha messo a segno in parzialino di 3-0 (13-7), nel finale Trento ha pressato di meno, ma ha comunque controllato senza problemi e ha chiuso sul 25-20.

Trento tornerà in campo il 14 dicembre per il match di campionato a San Sepolcro contro l'Altotevere Città di Castello, mentre questo weekend osserverà il suo turno di riposo, poi mercoledì 17 dicembre alle ore 18 in Israele affronterà di nuovo il Maccabi Tel Aviv nel match di ritorno per chiudere la pratica e volare al prossimo turno.

Ecco il commento del coach Radostin Stoytchev alla fine del match di stasera:

“L’unica difficoltà che potevamo incontrare in un match di questo tipo era calare inconsciamente la concentrazione non l’abbiamo fatto, portando a casa un risultato netto che ci fa molto comodo in vista della gara di ritorno. Ho approfittato dell’occasione per far guadagnare un po’ di esperienza ai giovani ma il test anche per loro è stato davvero poco indicativo. Davanti a noi adesso abbiamo una decina di giorni per lavorare anche dal punto di vista fisico, in modo da trovare pronti nella seconda metà del mese di dicembre che sarà sicuramente molto impegnativa”

Risultato finale: Energy T.I. Diatec Trentino - Maccabi Tel Aviv 3-0 (25-16, 25-15, 25-20)

Gabriele Nelli in attacco da seconda linea

Foto © Marco Trabalza

  • shares
  • Mail