Novak Djokovic possibile attrazione dell'Expo 2015

Novak Djokovic potrebbe essere una delle attrazioni di Expo 2015

Potrebbe esserci anche Novak Djokovic tra le attrazioni di Expo 2015, la grande fiera espositiva che sarà inaugurata il prossimo 1 maggio a Milano, dedicata al cibo e al tema dell'alimentazione.

L'evento è organizzato congiuntamente dal Governo, dalla Provincia di Milano e dalla Regione Lombardia. Finora, più che di stand e materiale da esporre, l'Expo ha riempito le cronache per alcune vicende giudiziarie, ancora al vaglio della magistratura, inerenti l'assegnazione di appalti per la costruzione delle infrastrutture della fiera. L'Expo resta, pertanto, un osservato speciale e ogni occasione di stanziamento di fondi è propizia per scatenare una diatriba politica. L'ultimo episodio a riguardo risale due giorni fa e coinvolge, suo malgrado, Novak Djokovic.

La Regione Lombardia intende coinvolgere il numero uno Atp nell'ambito di alcune iniziative collaterali che animeranno l'Expo. Tra queste potrebbe esserci una sorta Kids Day con Djokovic "maestro per un giorno" di bambini tra gli 8 e i 12 anni, appartenenti alle scuole tennis lombarde che avranno l'opportunità di palleggiare e intrattenersi con il campione serbo. Per organizzare l'evento, la Regione prevede uno stanziamento di 50mila euro, cifra che si riferisce esclusivamente ai costi di allestimento e non al cachet dell'atleta per il quale si sta verificando la possibilità di una partecipazione gratuita.

Djokovic non ha ancora dato la sua disponibilità ma già la proposta di impegnare 50mila euro per una manifestazione del genere ha già scatenato polemiche all'interno del consiglio regionale lombardo da parte dell'opposizione di centrosinistra che ritiene esagerato l'eventuale finanziamento da accordare. Nonostante le critiche, l’Assessore Regionale allo Sport, Antonio Rossi sembra intenzionato a proseguire nel progetto. A Djokovic l'ultima parola. Se Nole dovesse chiedere anche un modesto cachet, allora tutto diventerebbe più difficile...

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail