Rugby | Dan Carter giocherà nel Racing Metro ... tra un anno

Rugby | Dan Carter sarà il nuovo mediano di mischia del Racing Metro.

La notizia è di quelle importanti tanto da far parlare di sé ancora a lungo nelle cronache della palla ovale. Dan Carter, mediano di mischia della Nuova Zelanda, ha annunciato il suo trasferimento al Racing Metro di Parigi. Il leggendario n°10 degli All Blacks si aggregherà al club di Top 14 a partire da dicembre 2015, dopo aver disputato la sua ultima Coppa del Mondo in programma in Inghilterra e Galles dal 18 settembre al 17 ottobre prossimi. Fino ad allora, Carter continuerà a indossare la maglia dei Crusaders e a giocare nel Super 15. Il motivo è molto semplice. Negli All Blacks non possono essere convocati giocatori che militano in campionati esteri.

Le cifre dell'affare Carter sono alquanto ragguardevoli per gli standard del rugby. Il mediano ha firmato un contratto triennale con a 1 - 1.3 milioni di sterline annue, circa 1 milione e mezzo di euro, un ingaggio niente male per chi, nonostante l'indiscutibile fama e un talento inarrivabile, fino ai 32 anni, si è accontentato di molto meno, decidendo di preferire la maglia neozelandese a quella di tante franchigie del vecchio continente (Tolone su tutte) disposte a sborsare un bel gruzzolo di quattrini per ingaggiare le star dell'Emisfero Sud.

L'annuncio del trasferimento è stato dato congiuntamente dallo stesso Carter e dal presidente del Racing Metro, Jacky Lorenzetti, il quale incalzato sul notevole esborso economico che il club dovrà sostenere nelle prossime tre stagioni ha così risposto

Erano quattro anni che parlavo con lui. Non abbiamo chiuso prima perché lui vuole giocare ancora con gli All Blacks. E' un grande acquisto per noi. Sarà il giocatore più pagato nel Racing, ma anche il meno caro per i ritorni economici che ci darà

Carter sostituirà Jonathan Sexton. Attualmente fermo per i postumi di una commozione cerebrale subita durante i test di novembre, il mediano irlandese tornerà al Leinster la prossima stagione. Non sarà, tuttavia, la prima avventura europea per il neozelandese che, nel 2007, firmò un contratto di tre mesi con il Perpignan (per 700mila euro). Lo allenava l'attuale c.t dell'Italia, Jacques Brunel. Carter ha giocato solo cinque partite con i "catalani" prima di rompersi il tendine d'Achille e tornare in patria. Anche senza di lui, Perpignan riuscì a vincere il titolo del Top 14.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail