Sci | Ganong vince la discesa libera di Santa Caterina Valfurva, Paris sul podio | Ordine d'arrivo

Sci, Coppa del mondo maschile | Discesa Libera Santa Caterina Valfurva | 28 dicembre 2014


Travis Ganong si aggiudica la prima edizione della discesa libera maschile di Santa Caterina Valfurva. Prima vittoria in carriera per l'atleta americano che precede di appena 9" Matthias Mayer e di 21" il nostro Dominik Paris.

La gara. Il tracciato leggermente modificato rispetto all’unica prova cronometrata e le ridotte condizioni di visibilità tipiche della "Deborah Compagnoni" condizionano tempi e prestazioni. Lo confermano subito le discese dei primi atleti. Anonima la prova di Steven Nyman, dominatore sulla Saslong in Val Gardena alla stregua di quella di Innerhofer. Christof, ancora debilitato dall’influenza, parte bene poi perde terreno, accumulando quasi un secondo di ritardo dal leader provvisorio, l’austriaco Striedinger. Quest’ultimo conserva il primato fino alla discesa dello stesso Ganong che anticipa quella degli altri specialisti della discesa.

Il campione olimpico Matthias Mayer dilapida il vantaggio iniziale nella seconda parte del tracciato e non riesce a superare Ganong per appena 9”. Fallisce l’obiettivo anche il connazionale Reichelt. Malissimo Jansrud. Peggiore prestazione dell’anno per il leader di coppa che rischia la caduta su una gobba e finisce oltre la decima posizione, un epilogo decisamente inaspettato viste le recenti prestazioni del norvegese nelle prove di velocità. Dominik Paris limita i danni e agguanta un buon terzo posto che gli vale il quarto podio stagionale. Bene anche Peter Fill, decimo. Ottimo anche il piazzamento di Josef Ferstl. Il tedesco, primo nella prova di venerdì, parte con il n°32 e conclude settimo.

Sci | Discesa Libera Santa Caterina | Presentazione

La Coppa del Mondo di sci alpino maschile fa tappa a Santa Caterina Valfurva per l'ultima discesa libera dell'anno. Si corre sulla pista intitolata a Deborah Compagnoni, l'ex campionessa azzurra originaria della Valtellina.

Santa Caterina sostituisce la vicina Bormio nel calendario di Coppa. Il tracciato rappresenta una novità per gli atleti che hanno avuto la possibilità di testarlo nell'unica prova cronometrata disputata venerdì. Ieri, a causa della nebbia presente su gran parte della pista, la giuria ha deciso di annullare il secondo test sulla Compagnoni, suscitando non pochi malumori da parte di quegli atleti che ritenevano il tracciato praticabile nonostante la ridotta visibilità.

Pronostico quantomai aperto sul possibile vincitore. Favorito d'obbligo il norvegese Jansrud, leader di coppa e primo in due delle tre discese disputate finora. Il norvegese è rimasto favorevolmente impressionato dalla pista, giudicandola adatta alle sua caratteristiche

La pista è molto buona, assolutamente tecnica e difficile dalla partenza all’arrivo. E’ veramente bella. In questo inverno, dove la neve è simile un po’ dovunque, qui invece ha molto più grip che da altre parti. Peccato non si veda molto

Attenzione anche a Steve Nyman, dominatore sulla Saslong della Val Gardena la scorsa settimana, al campione olimpico Mayer, al connazionale Reichelt e allo svizzero Feuz. Tra i favoriti anche il nostro Dominik Paris. Dopo tre podi stagionali (2 terzi posti, 1 secondo piazzamento), l'atleta di Merano cerca il successo in coppa che manca da Lake Louise 2013. In fiducia anche Innerhofer alle prese con l'influenza. In Val Gardena, Christof ha mostrato segnali di ripresa dopo l'inconcludente parentesi americana e nell'unica prova cronometrata a S.Caterina è arrivato terzo.

Si parte alle 11.30 con la consueta diretta su Raisport 1 ed Eurosport.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail