Il SoftAir questo sconosciuto


Solo una volta in passato si è parlato di SoftAir sulle pagine di questo blog. In tale occasione abbiamo ricevuto numerosi commenti, sia di carattere positivo sia manifesti di pensieri dubbiosi circa la reale "bellezza" di tale attività outdoor, ma anche alcuni accesi pareri negativi nei riguardi di questa guerra simulata. Ma ricapitolando: cosa è il SoftAir e come si pratica?

Il SoftAir è un'attività ludico-ricreativa di squadra basata sulla simulazione di tattiche militari. Si distingue dalle altre attività basate sulla simulazione militare per l'utilizzo delle Air Soft Gun (in inglese letteralmente Arma Morbida ad Aria) da cui appunto prende il nome ed è caratterizzato da una grande varietà di giochi diversi che spaziano da un approccio meramente ludico ad un approccio di tipo sportivo, da un approccio ricreativo ad un approccio strategico-simulativo, comprendendo varie sfumature all'interno di questi quattro estremi. Il SofAir, nonostante l'apparenza bellicosa, è innocuo, non violento e basato sul corretto confronto sportivo. Ecco la definizione migliore che si può usare per far capire questo sport. E la definizione la potete trovare navigando in internet sul famoso sito Wikipedia.

Il SoftAir è quindi un gioco basato su onestà ed amicizia, sulla voglia di passar del tempo insieme all'aria aperta. Ecco qui gli unici ingredienti che servono per partecipare. I cosiddetti "esaltati" non vengono tollerati e sono facilmente allontanati perché è un gioco di squadra in cui bisogna fidarsi degli altri e rispettare gli altri. Ogni tanto se ne parla sui giornali e telegiornali ma troppo spesso i praticanti vengono visti come dei pazzi guerrafondai che giocano a far la guerra quando in realtà questo sport viene utilizzato anche a livello aziendale come metodo per conoscere, favorire e rafforzare i team di lavoro.

Questo gioco/sport è in forte e costante ascesa in tutta Italia. Gruppi di ragazzi e ragazze inizialmente conoscenti e successivamente amici che cercano di diffondere in qualche maniera la loro passione, nel rispetto degli altri, dei terreni e delle leggi, che seppur parecchio ingarbugliate in materia sono sempre rispettate. Esistono varie associazioni di promozione sportiva riconosciuti dal CONI che potete facilmente trovare facendo una rapida ricerca su Google e col tempo si sono create negli ultimi due decenni una serie di comitati di coordinamento locali, regionali e nazionali col fine di diffondere il gioco su tutto il territorio italiano, facendo evolvere questo sport sia a livello nazionale che internazionale.

  • shares
  • Mail
2 commenti Aggiorna
Ordina: