Basket Eurolega Top 16: il cuore non basta, Milano battuta dall’Efes | Risultati 6.a giornata

milanoefesad

Basket Eurolega - Questa volta Milano ci mette cuore e grande carica, ma alla fine vince l’Efes (73-71) ed i campioni d’Italia salutano virtualmente le possibilità di lottare per i playoff. Un match combattuto, punto su punto, risolto solamente nel finale, con i canestri di Perperoglu e Bjelica, mentre la squadra di Banchi non trova con Hackett (il migliore dei suoi) la tripla della vittoria a 7” dalla sirena. Tra i padroni di casa ci sono anche 18 punti Brooks e 16 di Samuels, molto bene tra gli ospiti Huertel. Tanti dubbi e polemiche per un arbitraggio non certo casalingo.

Non c’è Gentile tra i padroni di casa, per un problema muscolare, ma Ragland e Brooks tengono bene il campo in avvio e c’è grande equilibrio, con i turchi precisi dall’arco (11-11 al 5’). Gli ospiti prendono il controllo della gara nella seconda parte del primo periodo, con attacco molto fluido ed i canestri di Huertel e Bjelica, ma l’EA7 resta agganciata con Brooks, prima della scarica di Hackett (9 punti in fila) per il sorpasso biancorosso (28-24 al 15’). Anche i meno utilizzati, come Meacham, Cerella e Gigli, portano un contributo e Milano chiude avanti il primo tempo.

Dopo l’intervallo entra in partita Perperoglu, con otto punti, ma la coppia Brooks-Samuels tiene davanti la squadra di Banchi, anche se un discutibile fallo di Moss sul tiro del greco sulla sirena del terzo periodo pareggia a quota 54. Altri fischi fanno infuriare il pubblico del Forum, che reagisce lanciando carta in campo con la partita fermata per un paio di minuti, poi l’Efes piazza un 7-0 e prova a mettere le mani sul match (61-65 al 35’). Ragland e Hackett riportano davanti l’EA7, ma gli ospiti tornano davanti ed il play azzurro fallisce la tripla del sorpasso e vincono i turchi.

Foto Alessia Doniselli

Basket Eurolega: risultati 6.a giornata

GIRONE E
Galatasaray Istanbul-Maccabi Tel Aviv 94-97 dts
Real Madrid-Barcellona 97-73
Stella Rossa Belgrado-Zalgiris Kaunas 68-70
Alba Berlino-Panathinaikos Atene 59-65

CLASSIFICA: Maccabi, Real Madrid 5-1; Panathinaikos 4-2; Barcellona 3-3; Alba Berlino, Galatasaray, Zalgiris 2-4; Stella Rossa 1-5.

GIRONE F
Olympiacos Pireo-Cska Mosca 84-76
Fenerbahce Istanbul-Laboral Kutxa Vitoria 91-90
Unicaja Malaga-Nizhny Novgorod 85-76
EA7 EMPORIO ARMANI MILANO-Anadolu Efes Istanbul 71-73

CLASSIFICA: Cska, Olympiacos 5-1; Fenerbahce, Efes 4-2; Nizhny, Vitoria 2-4; MILANO, Malaga 1-5.

Basket Eurolega: Milano, ultima spiaggia con l'Efes

Basket Eurolega – Con un record di una sola vittoria in cinque partite, è davvero l’ultima chiamata per Milano nelle Top 16 di Eurolega. L’EA7-Emporio Armani deve assolutamente centrare la vittoria nel match interno contro l’Anadolu Efes Istanbul, per mantenere viva la flebile speranza di lottare per la qualificazione ai playoff. Non sarà per nulla facile, perché la formazione turca ha appena vinto nettamente contro l’Olympiacos ed sta avendo un cammino molto positivo nella massima competizione continentale.

La squadra di Banchi non ha però alternative al successo, se vuole continuare a provarci, ed una prova positiva passerà necessariamente da un’ottima partita di squadra, in cui tutti riescano a dare il proprio contributo alla causa biancorossa. L’ultima settimana ha dato segnali abbastanza confortanti sul fronte Samuels, che sembra aver ritrovato lo smalto, dopo il periodo di appannamento di inizio 2015, ma non sarà sufficiente. Serviranno prove di livello soprattutto di chi ha convinto meno, come Ragland, Kleiza e James.

La squadra di Ivkovic non è la bella incompiuta delle stagioni precedenti, quando arrivavano proclami estivi di Final Four, per risultare una delle delusioni più grandi. Ora è una formazione solida ed equilibrata, con otto giocatori sopra i sette punti di media a partita nelle Top 16 (Perperoglu è il migliore con 12.4) e tante bocche da fuoco dall’arco, come l’ex senese Janning e Bjelica. Una delle squadre più interessanti d’Europa.

  • shares
  • Mail