Fed Cup 2015: Camila Giorgi domina la Cornet | Italia-Francia 2-0

Fed Cup 2015 | Italia-Francia | Giorgi-Cornet

Dominante, perfetta, autorevole. Con questi tre aggettivi si può definire la vittoria di Camila Giorgi contro Alize Cornet (6-4; 6-2) nel secondo singolare del match di Fed Cup tra Italia e Francia.

Alla prova balbettante, ma vincente, della Errani contro la Garcia è seguito il facile successo di Camila che ha faticato solo nel primo set deciso da un break nel quinto gioco poi difeso dall'azzurra abile ad annulla due occasioni per l'immediato controbreak. La partita della Cornet è finita lì. Subito il 6-4, la transalpina ha cominciato a sbagliare e si è, di fatto, consegnata alla Giorgi. Azzerati gli errori e anche il numero dei doppi falli, per Camila è stato fin troppo facile arrivare al 6-2 che ci proietta sul 6-2. Se gioca così, la Giorgi è tranquillamente una tennista da top 20.

Domani, alle 12, il programma domenicale comincia con Errani-Cornet. Ci sono le premesse per chiudere la contesa in anticipo.

Fed Cup | Giorgi - Cornet | Rivivi il live

18.02: VINCE CAMILA GIORGI. 6-2 il punteggio del secondo set, dominato dall'azzurra. E' il punto del 2-0 per l'Italia che chiude a punteggio pieno la prima giornata.

17.58: La francese prolunga la propria permanenza in campo. 5-2. Game interlocutorio quest'ultima con la Giorgi che ora può chiudere e consegnare il punto del 2-0 all'Italia.

17.56: 5-1 Giorgi. Vittoria a un passo per Camila. La Cornet non c'è più e si sta avviando rapidamente al ko.

17.49: Allunga ulteriormente la Giorgi. Altro break per Camila. Partita in ghiaccio per l'azzurra. 4-1

17.45: Altro game in controllo per la Giorgi che allunga 3-1. Grande tifo in tribuna.

17.41: La Cornet accorcia le distanze. 2-1. Il secondo parziale è ancora in equilibrio.

17.38: Giorgi conferma il vantaggio. 2-0. Camila in pieno controllo del match.

17.34: Il secondo set comincia alla grande per la Giorgi. Break a 0 per l'azzurra e Cornet subito costretta a inseguire. 1-0

17.30: Il primo set è della Giorgi 6-4. Ottima chiusura dell'azzurra che conquista il parziale con 0 doppi falli e ben 15 vincenti.

17.26: Cornet accorcia le distanze ma ora deve vincere il game in risposta per prolungare il primo set. 5-4 per Camila.

17.24: Camila Giorgi rimonta da 0-30 e si assicura la possibilità di servire per chiudere il primo set. 5-3. Solidissima la prestazione dell'azzurra finora.

17.19: La Cornet tiene in vita il set, annulla un break point e riduce le distanze. 4-3 e servizio Giorgi.

17.15: Conferma il vantaggio la Giorgi. La Cornet non concretizza due break point e ora non può permettersi di perdere ulteriore terreno. 4-2 per Camila. Mezzora di gioco.

17.08: Break Giorgi. Va in confusione la Cornet nel quinto game e smarrisce la battuta a 15, concludendo con un brutto errore gratuito di dritto. 3-2 Italia

17.04: Giorgi ristabilisce subito l'equilibrio. 2-2. Nessuna palla break finora ed è quasi un'eccezionalità in un match femminile.

16.59: Con sicurezza la Cornet si riporta in vantaggio. 1-2 nel primo set.

16.55: Pareggia la Giorgi dopo un game combattuto concluso ai vantaggi nel quale, comunque, la Cornet non ha avuto break point. 1-1

16.48: Il primo game è della Cornet. La francese tiene il servizio a 30. 0-1

16.35: Giorgi e Cornet in campo. In corso il riscaldamento.

16.08: Sara Errani ha sconfitto la Garcia 7-6; 7-5 e consegna il primo punto all'Italia. Tra circa 20 minuti in campo Giorgi-Cornet.

15.40: Sono ancora in campo Sara Errani e Caroline Garcia. L'inizio del match tra Giorgi e Cornet slitta oltre le 16.

Fed Cup 2015 | Giorgi - Cornet | Presentazione

Dalle 16, ma l'orario può subire variazioni e vi terremo aggiornati, seguiremo in diretta, con la cronaca e gli aggiornamenti in tempo reale, il match di singolare tra Camila Giorgi e Alize Cornet, valido per l'incontro di primo turno del World Group di Fed Cup tra Italia e Francia.

Si gioca sulla terra indoor del 105 Stadium di Genova. Nonostante la superficie non le sia del tutto congeniale, Capitan Barazzutti ha scelto di affidarsi alla Giorgi, preferendola alla Vinci schierabile in doppio. Camila ritrova un'avversaria che ha già affrontato tre volte, tutte nel 2014. Tre confronti molto combattuti. Due, agli Australian Open e a Katowice, sono andati alla tennista transalpina. Il terzo, disputato sulla terra a Strasburgo, se l'è aggiudicato l'azzurra. Grida ancora vendetta la sconfitta in finale a Katowice con la Giorgi che ha avuto a disposizione un match point nel terzo set.

Per Camila è il terzo match in carriera in Fed Cup. Finora il bilancio è in parità con una vittoria contro Madison Keys (6-2; 6-1) e un ko con la Kvitova (2-6; 4-6) nella semifinale della passata edizione. Più esperta l'avversaria con 14 incontri disputati in singolare, di cui però 11 persi e solo 3 vinti, un bilancio non proprio esaltante per la n°19 Wta.

A surriscaldare la vigilia ci hanno pensato le dichiarazioni del papà-allenatore di Camila, Sergio che, intervistato dal Secolo XIX, oltre al tema tennis-doping, si è soffermato sugli obiettivi stagionali della figlia. Sergio è molto ambizioso

Roland Garros, Wimbledon, Us Open, Australian Open. Penso che Camila possa vincere tutti i tornei dello Slam. Io lavoro giorno per giorno, otto ore al giorno per aiutarla. C’è solo da aggiustare un aspetto mentale: lei è molto ansiosa e gioca molto in anticipo, le serve pazienza

Speriamo che questi aspetti non riemergano oggi. C'è un punto importante da conquistare e la Giorgi può farcela. Anzi deve farcela...

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail