Inghilterra-Italia 47-17 risultato finale | Rugby | Sei Nazioni 2015

6 Nazioni 2015 di Rugby | Inghilterra-Italia 47-17

L'Italia esce a testa alta da Twickenham. 47-17, il punteggio a favore dell'Inghilterra nel match valido per la seconda giornata del Sei Nazioni 2015.

Partenza sprint degli azzurri che vanno subito in meta con Parisse. Gli inglesi stentano a entrare in partita ma rimontano con Vunipola (dubbia la segnatura del n°8 britannico) e Joseph, abile ad approfittare di una disattenzione in difesa dei nostri. Il primo tempo finisce 15-5, punteggio che non può soddisfare i padroni di casa che salgono in cattedra nella ripresa. Ben 4 le mete britanniche, di cui 2 messe a segno dai rientranti Cipriani e Easter. Orgogliosa, comunque, la reazione degli azzurri che limitano il passivo con una doppia segnatura di Luca Morisi, protagonista assoluto del pomeriggio londinese.

Una sconfitta, dunque, prevista e prevedibile ma che deve servire agli uomini di Brunel come stimolo per i prossimi impegni nel torneo.

Italia - Inghilterra | Sei Nazioni 2015


Il Live di Inghilterra - Italia | Sei Nazioni 2015

80': E' finita. Inghilterra batte Italia 47-17.

78': L'Italia va in meta ancora con Morisi. Orgoglioso finale degli azzurri. Tre mete a Twickenham sono una bella consolazione in una sconfitta annunciata. Allan trasforma e fa meglio di Haimona. 47-17.

75': Italia costantemente in attacco in questa fase di partita. Meta sfiorata con il passaggio in avanti di Allan che vanifica la segnatura di Biagi. Peccato.

73': Gran calcio di McClean che costringe gli inglesi a una rimessa all'interno dei 22.

71': L'Italia si rivede in attacco ma Twelvetrees sventa la minaccia.

69': McClean stoppa una ripartenza di May. L'arbitro sanziona il fallo. Rimessa e meta immediata inglese con Easter che festeggia così il ritorno in nazionale. Cipriani fallisce la trasformazione. 47-10. Passivo troppo pesante.

65': Un attacco dell'Italia si infrange a 5 metri dalla linea di meta britannica.

63': Dilaga l'Inghilterra. Meta di Cipriani appena entrato in campo. L'Italia non difende più. Gli ultimi minuti possono essere un calvario per i nostri. Lo stesso Cipriani trasforma. 42-10.

61': Altra meta Inghilterra. Joseph segna come nel primo tempo, involandosi da solo nella sguarnita difesa azzurra. Implacabile Ford al piede. 35-10.

57': Continua il predominio inglese. Punizione nei pali di Ford. Altri 3 punti. 28-10. Illusoria la meta di Morisi. Partita in ghiaccio per i padroni di casa.

55': Meta Inghilterra. L'Italia si distrae prima di riprendere la mischia. Ford batte a sorpresa, segna la meta e trasforma. 25-10. Che ingenuità.

53': Veemente reazione dell'Inghilterra. Mischia con introduzione inglese a 3 metri dalla linea di meta nostrana.

50': Haimona non trasforma. Altro errore del n°10 ma l'Italia accorcia. 18-10

49': Fantastica meta di Morisi . L'azzurro spezza la difesa britannica e si invola in azione solitaria. Nel momento di maggiore difficoltà, l'Italia torna in partita.

48': L'Italia non riparte più. Inghilterra sempre in attacco e in controllo della partita.

46': Esce Bortolami. Entra Furno.

45': Entrata laterale di Minto. Punizione Inghilterra. Ford segna agevolmente dai 24 metri. 18-5.

43': Si salva l'Italia. Il calcio filtrante inglese finisce sul fondo. Si riparte dai 22.

42': Inghilterra stabilmente nella metacampo italiana.

16.35: Comincia il secondo tempo. Calcio di inizio inglese. Arrivano notizie rassicuranti su Brown. L'estremo inglese sta bene e non è stato nemmeno trasportato in ospedale.

16.32: Dai replay mostrati, nell'intervallo, durante lo studio di Dmax è risultato evidente che la prima meta inglese doveva essere annullata, in quanto Vunipola, aveva valicato con il corpo la linea laterale per poi schiacciare la palla in meta.

40'': McClean calcia fuori. Il primo tempo finisce 15-5 per l'Inghilterra. Buona prestazione degli azzurri.

39': Gran difesa dell'Italia. Turnover. Palla ai nostri che devono ripartire dalla mischia

38': Altro calcio in rimessa per l'Inghilterra. Siamo sempre lì.

37': Crolla la mischia italiana. Punizione Inghilterra. Ford va in rimessa. Siamo a tre metri dalla linea di meta azzurra. Dobbiamo resistere mancano due minuti alla fine della prima frazione.

35': Inghilterra a un passo da un'altra meta. In avanti di Twelvetrees. Mischia pericolosa con introduzione italiana.

32': Altra punizione per l'Italia. Altro errore di Haimona. Il tiro del n°10 azzurro si spegne ben prima dei pali.

31': Fuorigioco Inghilterra. Punizione Italia. Haimona calcia fuori dai 36 metri. Peccato.

30': L'Italia prova ripartire ma gli avversari fanno buona guardia. Esce Minto. Al suo posto c'è Munisa.

27': Ford trasforma la meta. Gli inglesi allungano 15-5.

26': L'Italia perde palla a metacampo e Joseph si invola indisturbato nelle praterie azzurre. Seconda meta per l'Inghilterra.

23': Meta Inghilterra. Il TMO decisivo per assegnare la segnatura a Vunipola che entra in meta direttamente da rimessa, nonostante l'ostruzione di Gori. L'inglese sembra essere finito fuori dalla linea laterale nel contatto. Proteste azzurre vane. Ford non trasforma. 8-5 Inghilterra.

23': Dopo una fase interlocutoria, l'Inghilterra guadagna una rimessa nei 22 metri dell'Italia

19': Punizione Inghilterra. Haimona non rotola via in mischia. Vanno per i pali i britannici. Facile trasformazione di Ford. 3-5

18': Rimessa laterale per l'Inghilterra nei 22 dell'Italia.

16': Intercetto di Biagi che, disturbato da Joseph, sbaglia il passaggio al compagno che si sarebbe involato in meta. Recupera l'Inghilterra ma la palla è di nuovo degli azzurri. Gran partita dei nostri. Peccato per l'errore di Biagi.

15': Prolungato attacco inglese. L'Italia resiste in difesa.

13': Cede il pack italiano. Punizione e liberazione in rimessa per l'Inghilterra.

13': Si riprende con una mischia per l'Inghilterra a un metro dalla linea di meta dei padroni di casa.

Gioco ancora fermo. Il colpo subito da Brown è stato davvero impressionante. Al suo posto entra Twelvetrees. Brown è immobilizzato in barella. Immagini preoccupanti. Applausi del pubblico.

12'': In avanti dell'Italia a pochi metri dalla linea di meta. Peccato. Nell'azione rimane contuso Brown per una ginocchiata subita da Masi. L'estremo inglese è a terra e dovrebbe lasciare il campo.

11: Inghilterra indisciplinata in attacco. Non rotola il pilone inglese nel raggruppamento. Punizione Italia. Haimona calcia nei 22 inglesi.

9': Altro errore inglese in attacco. In avanti di Brown. Mischia Italia.

8': Prima mischia della partita. Introduce l'Inghilterra che mantiene il possesso.

6': Punizione per l'Italia che respinge un nuovo assalto inglese e guadagna una rimessa nella metacampo britannica.

4': Haimona non trasforma la meta. 0-5 per l'Italia.

3' Meta Italia. La segna il capitano Parisse.

2' McLean ricaccia in rimessa il primo attacco inglese.

1' Rimessa laterale per l'Italia poco lontano dai 22. Gli inglesi recuperano palla immediatamente.

15.30: Squadre in campo a Twickenham. Piove. E' il momento degli inni. Atmosfera da brivido per "God save the Queen".

15:10 - 20 minuti all'inizio del match.

14:15 - Tra poco più di un'ora l'inizio della sfida valida per il Sei Nazioni tra Inghilterra e Italia. Stamane Owen Slot, firma del rugby, per il quotidiano The Times ha usato parole pesanti nei confronti degli azzurri, auspicando una loro uscita dalle future edizioni del torneo.

Quanti anni ancora passeranno prima che gli organizzatori del Torneo comincino a dubitare dell’opportunità di riservare un posto agli azzurri?

Inghilterra - Italia di Rugby | Sei Nazioni 2015

Oggi alle 15.30, l'Italia disputerà il secondo match del Sei Nazioni 2015 contro l'Inghilterra. Si gioca nel tempio del rugby britannico, nello splendido stadio londinese di Twickenham. Outdoorblog seguirà la sfida in diretta con aggiornamenti e cronaca in tempo reale.

Tra le compagini europee, l'Inghilterra è l'unica a non essere stata sconfitta dall'Italia. 20 i precedenti, 20 le vittorie dei britannici. Per gli azzurri qualche discreta prestazione alternata a sconfitte piuttosto nette, come quella subita lo scorso anno all'Olimpico (11-52). Evitare un altro ko con ampio divario nel punteggio deve essere l'obiettivo odierno degli uomini di Brunel, reduci dal 3-26 incassato dall'Irlanda sabato scorso. Impossibile, tuttavia, competere alla pari con gli inglesi, le cui ambizioni di vittoria nel torneo sono cresciute ulteriormente dopo il 21-16 rifilato in rimonta al Galles nel catino infuocato del Millennium Stadium.

Il c.t. inglese, Lancaster conferma lo stesso XV di Cardiff. Nessun turnover nonostante l'impegno ampiamente alla portata. Ford e Youngs guideranno la mediana. Attenzione alle scorribande di Joseph, autore della meta decisiva in Galles e all'irascibile tallonatore Hartley. Lancaster non si rifugia nella diplomazia e avverte gli azzurri

L'Italia darà tutto, come fa sempre quando viene a giocare a Twickenham, a maggior ragione dopo la sconfitta di settimana scorsa contro l'Irlanda. Lo sappiamo, ma siamo preparati a rispedirli a casa

Non mancano i cambi nella formazione dell'Italia decisa da Brunel. Kelly Haimona confermato all’apertura. Masi passa al centro con McLean estremo. Edoardo Gori mediano di mischia. Venditti ala. In terza linea, sarà Mauro Bergamasco a prendere il posto dell’infortunato Zanni. In mischia i soliti Ghiraldini e Castrogiovanni. Quest'ultimi erano in campo, due anni fa, nell'ultimo confronto disputato a Twickenham e vinto dagli inglesi 18-10 con sei calci piazzati di Flood e nessuna meta messa a referto. Ripetersi sarà difficile ...

Inghilterra - Italia di Rugby: le formazioni

I

INGHILTERRA: 15 Brown; 14 Watson, 13 Joseph, 12 Burrell, 11 May; 10 Ford, 9 B.Youngs; 8 B.Vunipola, 7 Robshaw, 6 Haskell; 5 Kruis, 4 Attwood; 3 Cole, 2 Hartley, 1 Marler.
A disposizione: T.Youngs, M.Vunipola, Brookes, Easter, Croft, Wigglesworth, Twelvetrees

ITALIA: 15 McLean; 14 Sarto; 13 Morisi; 12 Masi; 11 Venditti; 10 Haimona; 9 Gori; 8 Parisse; 7 Bergamasco; 6 Minto; 5 Bortolami; 4 Biagi; 3 Castrogiovanni; 2 Ghiraldini; 1 De Marchi
A disposizione: Manici; Aguero; Chistolini, Furno, Vunisa, Palazzani; Allan; Bisegni

Inghilterra - Italia di Rugby: i precedenti nel 6 Nazioni

2014: Italia - Inghilterra 11-52
2013: Inghilterra - Italia 18-11
2012: Italia - Inghilterra 15-19
2011: Inghilterra-Italia 59-13
2010: Italia-Inghilterra 12-17
2009: Inghilterra-Italia 36-11
2008: Italia-Inghilterra 19-23
2007: Inghilterra-Italia 20-7
2006: Italia-Inghilterra 16-31
2005: Inghilterra-Italia 39-7
2004: Italia-Inghilterra 9-50
2003: Inghilterra-Italia 40-5
2002: Italia-Inghilterra 9-45
2001: Inghilterra-Italia 80-23
2000: Italia-Inghilterra 12-59

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail