Atp Rotterdam 2015: vince Wawrinka, sconfitto Berdych in finale

Atp Rotterdam 2015 | La finale Berdych - Wawrinka | 15 febbraio


Che inizio di stagione per Stan Wawrinka. Alla vittoria a Chennai e alla semifinale dell'Australian Open, l'elvetico aggiunge l'Atp di Rotterdam 2015. Decisivo il successo in finale, in rimonta, su Tomas Berdych 4-6; 6-3; 6-4.

Primo set appannaggio del ceco. Dopo un inizio equilibrato e scandito dal servizio, Wawrinka cede per primo la battuta, a 30, nel settimo gioco. Berdych conferma subito il vantaggio e chiude 6-4 non senza difficoltà a causa del break point annullato all'avversario nel game conclusivo. L'avvio della seconda frazione ricalca quello precedente. L'equilibrio nel punteggio è scandito dalla successione dei turni di servizio. Berdych sembra in controllo ma, stavolta, è lui il primo a interrompere la serie di game vincenti per chi batte. Wawrinka si prende il break sul 4-3 in suo favore e, di fatto, fa sua la partita.

Nel terzo parziale, infatti, Tomas accusa il colpo e l'elvetico lo affossa. Il 6-4 finale è un risultato bugiardo per demerito dello stesso Wawrinka che, avanti 4-1 con doppio break a favore, si distrae, permette all'avversario di accorciare le distanze e si prende anche il lusso di sprecare un match point in risposta prima del game a 15 con cui conquista il trofeo che, un anno fa, aveva alzato al cielo proprio Berdych.

Per il ceco una sconfitta deludente che si aggiunge a quelle subite da Ferrer nella finale dell'Atp di Doha lo scorso gennaio e Murray nella semifinale dell'Australian Open, due giorni dopo l'exploit con Nadal. C'è ancora tempo per vincere e riscattarsi ma, in questo primo mese e mezzo di stagione, Berdych ha avuto la costante di spegnersi nel momento decisivo dopo prestazioni convincenti che lasciavano presagire ben altro epilogo.

Atp Rotterdam 2015 | Presentazione finale Berdych-Wawrinka

E' il giorno della finale all'Atp di Rotterdam 2015, il primo evento stagionale della categoria 500. A contendersi il trofeo del ricco torneo olandese, Tomas Berdych e Stan Wawrinka, rispettivamente teste di serie 3 e 4 del seeding.

Finale meritata per entrambi. Berdych ha faticato solo con Seppi agli ottavi. L'azzurro è stato l'unico a strappargli un set prima delle due vittorie travolgenti con Monfils e Simon, quest'ultimo annichilito, ieri, in semifinale con un perentorio 6-2; 6-1. Settimana in crescendo anche per Wawrinka. Esordio tentennante con la wild card locale Huta Galung, rimonta con Garcia Lopez poi due affermazioni convincenti con Muller e Raonic.

Quella odierna è la seconda finale stagionale per i due contendenti. Wawrinka si è imposto a Chennai a inizio anno. Berdych, invece, è giunto all'epilogo di Doha, perdendo da Ferrer. Il cammino a Rotterdam ricorda molto quello del torneo qatariota. Perfetto fino alla semifinale, il ceco si è smarrito nell'ultimo match al cospetto di un avversario in grado di sfruttare al meglio le sue debolezze. In una prospettiva simile, Wawrinka è molto simile a Ferrer. I precedenti sono emblematici. Stan infatti ha vinto 8 degli ultimi 9 incontri disputati contro il rivale, l'ultimo lo scorso novembre nel round robin delle Atp Finals di Londra (6-1; 6-1).

Pronostico secco difficile. Nonostante lo score passato poco favorevole, Berdych non parte certo battuto. Anzi. Tomas, peraltro, gioca anche per il ranking. E' lui infatti il campione uscente del torneo olandese vinto la scorsa edizione in finale su Cilic. Ranking che interessa anche a Wawrinka. La mancata conferma del titolo degli Australian Open ha fatto precipitare lo svizzero al nono posto.

Si gioca alle 15.30. Diretta televisiva garantita dall'onnipresente Supertennis che offre anche lo streaming gratuito su supertennis.tv

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail