Basket NBA | All Star Game 2015: Belinelli abdica, Curry nuovo re del tiro da 3

Zach LaVine si aggiudica la gara delle schiacciate, dove è un po' deludente l'atteso Antetokoumpo

NBA All Star Game 2015 - Marco Belinelli non si ripete e cede lo scettro del tiro da 3 punti all’All Star Game NBA. Campione in carica, l’azzurro chiude a quota 18 e non riesce ad andare in finale. E’ un buon punteggio, visto che spesso negli anni precedenti era stato sufficiente, ma non quest’anno, contro le clamorose prove degli Splash Brothers e di Kyrie Irving. E Steph Curry è impressionante nella finale: segna 13 triple consecutive e chiude all’irreale punteggio di 27, battendo il compagno di squadra Klay Thompson e, appunto, il giocatore di Cleveland.

C’è un po’ di rammarico per il ‘Beli’, quando si presenta ai microfoni al Barclays Center, anche se difficilmente avrebbe potuto rivincere contro questo Curry: “Steph ha assolutamente meritato - le sue parole - Ma mi spiace un sacco non aver vinto, voglio ringraziare tutti i tifosi che mi hanno seguito dall’Italia e mi hanno sostenuto”. Poi guarda avanti ed alla volontà di provare a rivincere il titolo con i San Antonio Spurs: “Cercheremo di fare qualcosa di importante, la seconda parte della stagione conta moltissimo”.

C’era anche la gara delle schiacciate, sempre attesa dal grande pubblico, anche se quest’anno non c’era alcun grande nome tra i partecipanti, ma quattro giovani con importante futuro NBA. Ha vinto Zach LaVine, autore di quattro schiacciate di alto livello, compresa una indossando la canotta di Michael Jordan nel film Space Jam. Conquista il massimo dei voti in due affondate, 49 su 50 nella terza e si impone nel finale si Victor Oladipo, pur autore di uno splendido 360° chiuso in rovesciata. Un po’ deludente l’atteso Antetokoumpo.

NBA All Star Game 2015: highlights gara schiacciate

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail