Basket NBA | All Star Game 2015: vince l'Ovest, Westbrook è l'MVP

NBA All Star Game 2015 – E’ un All Star Game da record, o quasi. Sono un primato i 321 punti complessivi realizzati, di cui 163 (a 158) della vittoriosa Western Conference, così come i 27 punti realizzati nel primo tempo da Russell Westbrook, nominato MVP dell’evento del Madison Square Garden. Il playmaker di Oklahoma City chiude a quota 41 e si ferma ad un solo punto dal record assoluto, firmato nel lontano 1962 da Wilt Chamberlain, che arrivò a 42. “E’ incredibile, una benedizione essere qui a New York”, le parole dell’MVP.

Tra gli altri primati troviamo quello di triple realizzate (48) e la palla a due di inizio partita, che se la sono contesa due fratelli (Marc e Pau Gasol) per la prima volta nella storia. Lo spettacolo non è mancato nell’impianto della Grande Mela, tra schiacciate e giocate di grande classe, con l’Ovest in controllo del confronto nel primo tempo, quando venivano raggiunti anche i 20 punti di vantaggio, grazie anche alle giocate di James Harden e Steph Curry, ancora tra i protagonisti, dopo il trionfo di sabato.

Come spesso accade all’All Star Game, i parziali sono sempre dietro l’angolo, così i 30 punti di LeBron James e le sette triple di Kyle Korver consentono la rimonta all’Est, arrivando in parità per la volata finale sul punteggio di 148-148 a quattro minuti dalla fine. La Western Conference ritrova le triple dei suoi due protagonisti principali, uniti a due canestri di Chris Paul, e piazza il 10-1 decisivo per il successo finale, nel classico clima di festa. Ora qualche giorno di riposo, poi si torna in campo e non sarà più il tempo di scherzare.

NBA All-Star Game 2015

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail