Wta Rio 2015: Errani e Vinci qualificate agli ottavi

Wta Rio de Janeiro 2015. Esordio vincente per Errani e Vinci | 17 febbraio

Esordio vincente per Sara Errani e Roberta Vinci al Wta di Rio de Janeiro. Entrambe si sono qualificate agli ottavi battendo rispettivamente Teliana Pereira (6-3; 6-3) e Lucie Hradecka (7-6; 6-3). Di seguito la cronaca delle due partite.

Vinci b. Hradecka 7-6; 6-3: Partenza a rilento per Roberta. L'aggressività della ceca e qualche gratuito di troppo le costano il doppio break e un pesante 0-4 in avvio di primo parziale. I due break point per il possibile 0-5 fallite dalla Hradecka destano dal torpore l'azzurra che, finalmente, entra in partita, accorcia le distanze, non concretizza l'occasione per il possibile 4-4 ma riesce a completare la rimonta nel decimo game terminato ai vantaggi, 5-5. La girandola del punteggio prosegue. La Hradecka si ritrova di nuovo a servire per il set sul 6-5 ma ha il demerito di restituire immediatamente il break, 0, a Roberta. 6-6, tie break e altro recupero della Vinci da 1-4 a 7-4 con sei punti di fila.
Nel secondo set, la ceca riprende a sbagliare e facilita il compito a Roberta che prende il largo sul 3-2 e conserva il vantaggio fino al 6-3. Agli ottavi sfida ampiamente alla portata contro la paraguaiana Cepede (6-2; 7-5 alla Gonçalves).

Errani b. Pereira 6-3; 6-3: Debutto più agevole per Sara rispetto a quella della compagna di doppio. Nel primo set, avanti 4-1 e con un break point fallito per un ulteriore allungo, la Errani subisce la rimonta della Pereira che si ferma, tuttavia, al 4-3 quando la brasiliana perde nuovamente il servizio. La seconda frazione avrebbe potuto avere un punteggio diverso se la romagnola non si fosse distratta sul 5-1 consentendo così all'avversaria di contenere il passivo. Sul 5-3, il quinto break della sfida consegna alla Errani l'ottavo di finale con la Dominguez Lino. Per la Pereira una sconfitta prevedibile che le preclude, tuttavia, la possibilità di bissare la semifinale raggiunta nel 2014.

Wta Rio de Janeiro 2015: Esordio per Errani e Vinci

Mentre gran parte delle colleghe hanno optato per il ricco Wta Premier di Dubai, Sara Errani e Roberta Vinci ripartono dal Sudamerica, dal Wta di Rio de Janeiro che si disputa in contemporanea con l'Atp 500 maschile.

Entry list di medio basso livello. La Errani è la prima testa di serie e precede, nell'ordine, la rumena Begu, la stessa Vinci e l'americana Brengle. Il sorteggio ha posizionato Sara e Roberta nelle due porzioni opposte del tabellone, il che ci fa ben sperare, visto il valore delle avversarie, in una finale azzurra. Meglio però non affrettare troppo i tempi e pensare al presente.

Oggi debuttano entrambe. In serata, la Errani affronta sul Centrale la tennista di casa Teliana Pereira, n°109 del ranking e specialista sul rosso. Non ci sono precedenti tra le due. Non dovrebbe esserci problemi per la romagnola anche se l'inizio di stagione non è stato dei migliori con due eliminazioni al primo turno a Auckland e Sydney cui si aggiunta la disfatta in Fed Cup contro la Francia di dieci giorni fa. Sara conosce già il nome della prossima avversaria. E' la spagnola Dominguez Lino, vincitrice all'esordio sulla paraguaiana Gonzalez con un doppio 6-2.

Esordio più impegnativo per Roberta Vinci che, nel pomeriggio alle 16 circa, è attesa dalla ceca Lucie Hradecka, avversaria più volte affrontata in doppio, riscopertasi, recentemente, singolarista con discreti risultati come conferma il terzo turno raggiunto al recente Australian Open con tanto di eliminazione della Ivanovic al debutto. Tre i precedenti, tutti appannaggio dell'azzurra anche se piuttosto datati, l'ultimo a New Haven nel 2011. Dovesse qualificarsi, paradossalmente, il prossimo turno potrebbe essere più facile per Roberta che incontrerà la vincente del confronto tra la paraguaiana Veronica Cepede (n°168) e la brasiliana Gonçalves (n° 281)

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail