Atp Rio de Janeiro 2015: Fognini in semifinale con Nadal e Ferrer | Risultati 20 febbraio

Atp Rio de Janeiro 2015 | Quarti di finale | Fognini e Nadal in semifinale | 20 febbraio

Al termine di un match drammatico durato oltre tre ore Fognini batte Delbonis 6-4; 6-7; 7-6(9) e conquista la semifinale dell'Atp di Rio de Janeiro 2015.

Parte bene Fabio nel primo set. L'azzurro gira intorno al break e lo piazza nel momento decisivo sul 3-3. Delbonis tenta la rimonta nel decimo game e costringe Fabio ad annullare una palla break sul 30-40 prima di tagliare il traguardo ai vantaggi. 6-4. Nel secondo parziale, ecco l'inspiegabile black out del taggiasco che si ritrova sotto 5-1 con doppio break al passivo. Fognini non lascia andare al set. Anzi, alza il proprio livello di gioco e mette alle corde l'avversario. Immediata la rimonta. 4 i game di fila per Fabio, 5-5, e break sfiorato nell'undicesimo gioco. Delbonis resiste e costringe Fognini a servire sotto 6-5. Si salva l'azzurro non senza brividi con un set point annullato che trascina il parziale a un combattutissimo tie break nel quale il nostro non sfrutta tre match point (6-5; 8-7; 9-8) e cede 12-10. La terza e decisiva frazione si apre con uno scambio di break in avvio che precede una fase di equilibrio che si protrae fino al tie break, lottato come il precedente. Ben 6 le palle match per Fabio che chiude la contesa grazie a un errore di rovescio dell'avversario sul 10-9.

Fognini sfiderà stasera Nadal, vincitore in rimonta su Cuevas 4-6; 7-5; 6-0. Lo aveva detto Rafa alla vigilia che l'uruguaiano avrebbe rappresentato un test probante. E così è stato. Ancora una volta, come con Bellucci e Carreno, Nadal parte con il freno a mano tirato. Cuevas si porta due volte in vantaggio di un break nel set iniziale. La seconda, sul 4-4, è quella buona per il 6-4. Il secondo parziale segue la successione dei servizi fino al 6-5 per Rafa. Cuevas, fino a quel momento perfetto al servizio, si incarta e incassa il 7-5 con un gratuito al quarto set point concesso all'avversario. E' la resa per l'uruguaiano. Si innervosisce Pablo e per Nadal diventa tutto più facile. Il terzo set si apre con un parziale di 12 punti a 2 per l'iberico che conserva il vantaggio fino al 6-0.

Nei due quarti di finale della parte bassa del tabellone, David Ferrer si impone su Juan Monaco 6-3; 4-6; 6-2. Ferru affronterà Haider Maurer (6-7; 1-6; 6-4 a Souza). Per l'austriaco è il miglior risultato in carriera in un torneo Atp.

Atp Rio de Janeiro 2015 | Nadal e Fognini ai quarti

Bianco

19 febbraio 2015

Un ottimo Fabio Fognini accede ai quarti di finale dell'Atp di Rio de Janeiro 2015. Bella e meritata la vittoria, 6-3; 6-2, contro Pablo Andujar, semifinalista della passata edizione del torneo.

Inizio difficile per Fognini costretto a sventare quattro break point sotto 1-2 nel primo set. Scampato il pericolo, Fabio cambia marcia, strappa il servizio all’iberico e con un mini parziale di 8 punti a 2 si porta sul 4-2.. La supremazia di Fognini prosegue e Andujar, costretto a fare il tergicristallo a fondo campo, subisce un altro break a 15 che gli costa il giusto e meritato 6-3.

Il secondo set comincia alla grande per Fognini. Lo spagnolo rimane alle corde e continua a subire la maggiore verve del taggiasco, abile ad approfittare dell’inerzia favorevole e a piazzare un altro break subito confermato per il 3-0. Molto bene Fabio apparso davvero in gran spolvero nei colpi d’attacco e difesa e, finalmente, concentrato e in partita anche nei rari buoni momenti dell’avversario. Sotto 4-1, Andujar non riesce a riemergere e accelera la resa. Fognini incrementa ulteriormente il vantaggio con una serie di vincenti nel sesto game, si concede una piccola distrazione ma non compromette il passaggio ai quarti che arriva con un altro break (il quinto della partita) e il 6-2 finale. Domani affronterà Delbonis (6-2; 6-1 a Klizan), nel remake della finale di Amburgo ’13.

Qualificazione più sofferta del previsto per Nadal che si impone 7-5; 6-3 sul connazionale Carreno Busta. Primo set simile a quello visto al debutto con Bellucci. Rafa fatica, sbaglia troppo per i suoi standard ed è costretto anche a recuperare un break di svantaggio sotto 3-2. Carreno resiste e sventa anche tre set point al servizio sul 5-4 (grazie anche a due gratuiti dell'avversario). Basta poco però a Nadal per avere la meglio. Lo dimostra il filotto di 8 punti a 2 con cui chiude il parziale da 5-5 in 73 minuti. Non è però il solito Rafa cannibale sul rosso. Nel secondo set, l'equilibrio regge fino al 3-3 con Carreno che spreca un break point prima di subire tre game di fila. Ai quarti per Nadal, test importante contro Cuevas (6-2; 6-2 a Montanes)

Atp Rio de Janeiro 2015 | Ottavi di finale | 19 febbraio

Giovedì con gli ottavi di finale all'Atp di Rio de Janeiro 2015. Quattro gli incontri in programma. Si gioca per la parte alta del tabellone, quella di Nadal e Fognini.

Si comincia alle 16, ora italiana, con Klizan-Delbonis, un confronto di stili tra un tennista - lo slovacco - di maggior talento e con un gioco più adatto al veloce e un altro - l'argentino - che si trova maggiormente a sua agio sul rosso. Per entrambi un inizio di stagione decisamente deludente. Klizan non è mai andato oltre il secondo turno nei tre tornei disputati finora. Delbonis ha vinto un'unica partita, contro Schwartzmann proprio a Rio.

Spettatore interessato della partita è il nostro Fabio Fognini. Stasera, alle 22 circa, l'azzurro affronta Pablo Andujar. Partita che si prospetta tutt'altro che agevole per Fabio, in fiducia dopo il successo in rimonta su Vesely al debutto con tre match point annullati nel tie break del secondo set. Vittoria di cui Fognini aveva un disperato bisogno per gettarsi alle spalle un periodo di crisi che prosegue da mesi. Contro Andujar, semifinalista della passata edizione del Rio Open, Fabio punta a un altro buon risultato, utile non solo per avanzare nel torneo quanto soprattutto per acquisire ulteriore convinzione nei propri mezzi. I precedenti sono dalla sua parte, 2-0.

A seguire, verso la mezzanotte, tocca a Nadal impegnato nel derby iberico con il connazionale Pablo Carreno Busta, un confronto impari nel quale Rafa dovrebbe imporsi facilmente in due set, alla stregua di quanto avvenuto all'esordio contro Bellucci, nonostante qualche incertezza di troppo palesata nel primo set. Prossimo avversario di Rafa, Cuevas o Montanes, in campo nel tardo pomeriggio nell'altro ottavo di giornata.

Già delineati i due quarti di finale della parte bassa del tabellone: Ferrer-Monaco e Joao Souza-Haider Maurer.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail