Basket Coppa Italia 2015: Sassari batte Milano e vince il trofeo | Risultati 22 febbraio

_MG_6428

Basket Coppa Italia 2015 - Secondo trionfo consecutivo di Sassari. I sardi superano Milano per 101-94 e bissano il successo della passata stagione. La squadra di Sacchetti è al comando del match dal primo all'ultimo secondo di gioco, arrivando anche a +18 nel primo quarto e riuscendo a rispondere ai tentativi di rimonta dell'EA7, tornata anche a -1 nel terzo periodo. Logan nominato MVP dell'incontro.

Basket Coppa Italia 2015: i risultati

Venerdì 20 Febbraio - Quarti di finale
Umana Reyer Venezia – Enel Brindisi 70-80
Banco di Sardegna Sassari – Vanoli Cremona 74-63
Grissin Bon Reggio Emilia - Dolomiti Energia Trento 80-77
EA7 Emporio Armani Milano – Sidigas Avellino 60-58

Sabato 21 Febbraio - Semifinali
Banco di Sardegna Sassari – Grissin Bon Reggio Emilia 77-65
Enel Brindisi – EA7 Emporio Armani Milano 65-76

Domenica 22 Febbraio - Finale
EA7 Emporio Armani Milano-Banco di Sardegna Sassari 94-101

Foto Alessia Doniselli

Basket Coppa Italia 2015: finale Milano-Sassari

mossad

Basket Coppa Italia 2015 - La finale di Coppa Italia 2015 è Milano-Sassari. Era la sfida più attesa per molti ed andrà in scena domani sera (ore 19) al PalaDesio, per assegnare il primo trofeo del 2015. I sardi hanno vinto con autorità la sfida contro Reggio Emilia, riuscendo a scappare nella ripresa e controllare poi fino alla fine, mentre i lombardi hanno quasi sempre avuto il comando del match con Brindisi, ma solo nel finale hanno piazzato il break decisivo.

Alessia Doniselli

Basket Coppa Italia 2015: Milano-Avellino 60-58

milanoavellinosavino

Basket Coppa Italia 2015 - Brooks scaccia l’incubo di Milano e porta l’EA7 in semifinale, con il canestro della vittoria a 94 centesimi dalla sirena. Una gara equilibratissima, piuttosto brutta e molto difensiva, con una grande Avellino, nonostante l’assenza di Anosike. L’inizio del match è di marca irpina: prima 7-0, poi +10 (13-23 al 13’), con un ottimo Harper e grandi problemi in attacco per i lombardi, con ben 11 palle perse. Un paio di canestri di Kleiza risvegliano i padroni di casa, poi si fa sentire Samuels sotto canestro e c’è il sorpasso.

L’EA7 raggiunge anche il +5, ma la Sidigas non molla e resta sempre a contatto, approfittando delle pessime percentuali degli avversari, chiudendo il terzo periodo in vantaggio (42-45 al 30’). Gli irpini raggiungono anche il massimo distacco in avvio di ultimo periodo, arrivando a +6, ma i campioni d’Italia piazzano un 6-0 con cui pareggiano. Finale in volata: Gentile porta avanti Milano dalla lunetta, ma Harper e Lechtaler riportano avanti gli ospiti a 1’ dalla fine, Gaines allunga a +2 e Samuels fa pari a 24” dalla fine. Banks perde palla contro Moss a -19” e Brooks manda Milano in semifinale.

Foto Savino Paolella

Basket Coppa Italia 2015: Reggio Emilia-Trento 80-77

reggiotrentosavino

Basket Coppa Italia 2015 - Reggio Emilia è la terza semifinalista di Coppa Italia: gli emiliani hanno sconfitto Trento in volata ed ora affronteranno Sassari nella prima gara di domani. Cinciarini nel primo tempo, l’esperienza di Kaukenas ed il lavoro di Cervi nel finale, queste le chiavi del successo della Grissin Bon, nonostante la grande sofferenza a rimbalzo. A differenza delle altre due gare, questa partita inizia in maniera spettacolare e con grandi percentuali, soprattutto per gli emiliani, guidati dal play della Nazionale praticamente perfetto, sia in attacco che in difesa.

E’ proprio grazie alle triple ed ai recuperi che la Grissin Bon prende il comando del match nel secondo periodo, arrivando anche a +12 (45-33 al 18’), nonostante una sofferenza importante sotto i tabelloni, contro Owens ed a rimbalzo. Questo dato non cambia in avvio di ripresa ed è uno dei motivi della rimonta trentina, che si allunga fino al 17-2 ed al sorpasso firmato Forray dall’arco (52-54 al 27’). Il quarto periodo è una lunga volata, con botta e risposta, ma Reggio sfrutta il bonus e l’esperienza di Kaukenas, trovando con il lituano e con Silins i canestri della vittoria.

Foto Savino Paolella

Basket Coppa Italia 2015: Sassari-Cremona 74-63

sassaricremonasavino

Inizia con un successo abbastanza comodo la difesa di Sassari alla Coppa Italia, conquistata un anno fa. Dopo un primo tempo abbastanza equilibrato, i sardi volano subito sulla doppia cifra di vantaggio in avvio di ripresa, con Sosa e Dyson principali protagonisti, e superano la Vanoli Cremona. C’è grande tensione in avvio e le due squadre non riescono mai a fare canestro, segnando solo sette punti complessivi nei primi cinque minuti, poi è la formazione di Pancotto a provare un primo allungo, subito annullato dai sardi.

Sono proprio gli uomini di Sacchetti a prendere in mano il confronto negli ultimi minuti del primo tempo, soprattutto con Sanders e Lawal, prima che un Brooks scatenato porti la sua squadra al massimo vantaggio (46-37 al 25’). La Vanoli non trova più le risposte offensive, sbagliando anche delle conclusioni da sotto, mentre Sassari inizia a segnare con maggiore regolarità dall’arco, raggiungendo il +16 con i primi quattro punti di Logan. La coppia Campani-Gazzotti prova a riportare vicino Cremona, ma è Sacchetti a chiudere i conti con due triple.

Foto Savino Paolella

Basket Coppa Italia 2015: Venezia-Brindisi 70-80

brindisiveneziasavino

Basket Coppa Italia 2015 - L’Enel Brindisi è la prima semifinalista della Final Eight. La formazione pugliese, dopo un primo tempo di sofferenza, esce nella ripresa, prende il comando del confronto e batte l'Umana Venezia, soprattutto grazie ad un Pullen strepitoso, in particolare dall’arco. L’inizio è tutto di marca lagunare, con Jackson e Peric, mentre i pugliesi non fanno canestro per quasi 7 minuti, ma la squadra di Recalcati arriva al massimo a +9 (21-12 al 12’), sprecando più di un’occasione per scappare veramente.

Così Brindisi trova un super Pullen (16 punti nei primi 20’) torna a contatto, mettendo anche la testa avanti con il canestro di Bulleri (27-28 al 17’), dando il via ad un botta e risposta. Venezia si innervosisce, tecnici a Peric e Goss, e l’Enel prova a scappare (42-49 al 28’), regalando anche spettacolo con un paio di schiacciate imperiose di James. La Reyer non fa più canestro e Pullen ne approfitta per dare la doppia cifra di vantaggio ai suoi sul +11 a 7’ dalla fine. Un distacco non più recuperato dai lagunari, prima che Denmon chiuda i conti.

Foto Savino Paolella

Basket Coppa Italia 2015: al via i quarti

Basket Coppa Italia 2015 – Tutto è pronto per le Final Eight 2015, uno degli appuntamenti più attesi della stagione. La formula è la stessa dell’anno scorso, con i quarti di finale venerdì, le semifinali sabato e la finalissima domenica e, proprio come 365 giorni fa, si parte con la stessa favorita: Milano. Quest’anno l’EA7-Emporio Armani ci arriva con lo scudetto sul petto ed un netto primo posto in classifica, grazie alle quattordici vittorie consecutive in campionato, conquistate da metà novembre ad oggi.

Sembrerebbe tutto scontato, ma questa competizione è davvero molto particolare e molto spesso sono arrivate delle sorprese, come lo scorso anno, quando i lombardi furono eliminati al primo turno e vinse Sassari. Proprio i sardi sono un’altra attesa protagonista, anche se hanno avuto un rendimento piuttosto altalenante sino ad ora e non hanno convinto. Meglio di loro sono andate Reggio Emilia e Venezia: gli emiliani hanno però a rischio Drake Diener, mentre i lagunari non hanno mai sconfitto una diretta concorrente.

Chi spera di recitare il ruolo di outsider è sicuramente Brindisi: l’Enel ha mostrato qualità importanti, ma ha peccato di continuità ed arriva in un momento non particolarmente brillante della stagione. Anche Avellino è in un pessimo momento (sei sconfitte nelle ultime sette gare) e deve affrontare subito Milano, se riuscisse però nell’impresa, potrebbe ricevere lo slancio giusto, visto che il talento non manca. Chiudono il lotto le debuttanti Cremona e Trento: se non si accontentano di esserci, possono sicuramente dare fastidio.

  • shares
  • Mail