Atp Rio de Janeiro 2015: Fognini perde in finale con Ferrer 6-2; 6-3

Atp Rio de Janeiro 2015. La finale Fognini - Ferrer

Non riesce un altro miracolo tennistico a Fognini. A meno di 24 ore dall'exploit con Nadal, l'azzurro cede 6-2; 6-3 a David Ferrer nella finale dell'Atp di Rio de Janeiro 2015. Successo meritato per l'iberico apparso decisamente più in forma dell'incerto Nadal visto ieri. Prestazione non del tutto negativa per Fognini che deve recriminare per i troppi errori gratuiti che hanno messo l'avversario nelle condizioni migliori per gestire il match deciso da due break per set. L'unico rimpianto per Fabio, il break point non sfruttato sotto 3-1 che avrebbe potuto riequilibrare immediatamente il primo parziale. Vano il guizzo finale che ha tuttavia permesso all'azzurro di limitare il passivo da 5-1 a 5-3 prima della chiusura di Ferrer.

Con quello odierno sono 23 i titoli in carriera per l'iberico giunto già a 2 nel 2015 con l'affermazione a inizio anno a Doha. Per Fognini è la 6.a finale persa, la seconda con Ferrer dopo quella di un anno fa a Buenos Aires, torneo nel quale Fabio sarà impegnato questa settimana.

Atp Rio de Janeiro 2015: la finale Ferrer-Fognini


Atp Rio de Janeiro 2015: rivivi il live di Fognini-Ferrer

23.36: FERRER VINCE IL RIO OPEN 2015. 6-3 il punteggio del secondo set. Fognini ci ha provato, invano, nell'ultimo game terminato ai vantaggi senza palle break. 23° titolo in carriera per Ferrer che si conferma ostacolo insormontabile per Fabio, il quale, al di là di qualche errore di troppo ha poco da rimproverarsi per la sconfitta odierna.

23.29: Fognini accorcia ulteriormente le distanze. 3-5. Ora Ferrer serve nuovamente per il titolo.

23.26: Guizzo di Fognini. Primo break della partita per l'azzurro che quantomeno riesce a prolungare la partita. 2-5. Troppo frettoloso Ferrer.

23.22: Rottura prolungata per Fognini. Break Ferrer a 15 e finale in ghiaccio. 1-5 per il valenciano che ora può chiudere la contesa.

23.18: Ferrer conferma il break a 15 e si avvicina al traguardo. 1-4. Fognini sfiduciato. Da poco è passata la prima ora di gioco.

23.15: Break per Ferrer. Scatenato l'iberico che alza il livello del proprio gioco e schianta Fognini alla quarta palla break. 1-3. Si complica parecchio la situazione per Fabio.

23.07: Terzo game combattuto. Fognini rimonta da 40-15, si procura un break point (il secondo della partita) ma Ferrer respinge l'assalto e torna avanti. 1-2

23.01: Fognini risponde prontamente. 1-1. Per la prima volta nel match, Fabio tiene la battuta a 0

22.58: Ferrer comincia bene anche il secondo set. Game a 15 al servizio e rapido 0-1

Le statistiche del primo set. Emblematico il dato sugli errori di Fognini.

22.51: Ferrer vince il primo set 2-6. Fognini subisce un altro break nell'ottavo game. Risultato troppo pesante per il ligure che paga i troppi errori gratuiti.

22.45: Ferrer non concede chance a Fognini in risposta. 2-5 per l'iberico che si garantisce l'opportunità di servire per chiudere il primo set.

22.41: Fognini sventa un break point e accorcia le distanze. 2-4. L'azzurro deve trovare continuità in risposta se vuole riequilibrare il set.

22.34: Fognini vanifica con un erroraccio di dritto l'occasione per l'immediato controbreak e Ferrer si porta sull'1-4. Troppo falloso l'azzurro nel palleggio.

22.30: Break Ferrer. 1-3. Fognini capitola ai vantaggi con un doppio fallo e un errore gratuito di rovescio che consentono l'allungo dell'iberico.

22.22: Ferrer si riporta in vantaggio. 1-2. Secondo game al servizio a 15 per il valenciano. Fognini poco propositivo in risposta in avvio di match.

22.19: Fognini impatta 1-1. Buon inizio dell'azzurro al servizio nonostante Ferrer lo costringa ai vantaggi. Notevoli due accelerazioni di dritto vincenti di Fabio.

22.15; Il primo game della partita è di Ferrer. Lo spagnolo tiene a 15 la battuta. 0-1

22.05: Fognini e Ferrer in campo. Inizia il riscaldamento.

21.05: Sara Errani vince il torneo femminile di Rio. Tra un'ora circa l'inizio della finale tra Fognini e Ferrer.

Atp Rio de Janeiro 2015: la finale Fognini-Ferrer

Dalle 22, seguiremo in diretta con cronaca e aggiornamenti in tempo reale, la finale dell'Atp di Rio de Janeiro 2015 tra il nostro Fabio Fognini e David Ferrer.

Epilogo decisamente inaspettato quantomeno per la presenza, sorprendente, di uno dei contendenti. Facile intuire chi sia. Fognini, ieri, ha stupito tutti. La vittoria con Nadal va oltre il risultato e simboleggia la rinascita di un tennista sempre nel mirino della critica di appassionati e addetti ai lavori per un temperamento troppo irascibile che rovina un talento indiscutibile. Talento che si è rivisto ampiamente nel terzo set della sfida con Rafa ma anche nei turni precedenti specie con Andujar e Delbonis. E pensare che, all'esordio, Vesely non ha sfruttato tre match point nel tie break del secondo parziale che avrebbero subito interrotto il cammino di Fabio. E' anche questo il bello del tennis, uno sport imprevedibile nel quale rinascita e declino si consumano in un istante.

Oggi Fognini si ritroverà contro un rivale, a mio parere, più pericoloso dell'incerto Nadal del momento. Ferrer, nel 2015, ha già vinto un titolo a Doha e a Rio è arrivato in finale senza troppi problemi. E' in forma Ferru e il ritmo che sa imprimere alle partite può essere letale per un avversario che arriva all'appuntamento odierno dopo due autentiche battaglie e oltre cinque ore di gioco in due giorni.

Fognini, comunque, non parte certo battuto. L'azzurro ha i colpi e il gioco per impensierire l'iberico anche se lo score dei precedenti lascia presagire il contrario. Sono sette i confronti disputati tra i due, tutti vinti da Ferrer, l'ultimo un anno esatto fa in finale a Buenos Aires in due set (6-4; 6-3). Il più combattuto, nel 2013, nella semifinale di Acapulco persa dal taggiasco al terzo. Quella di stasera è la nona finale in carriera per Fognini. Per Ferrer la 48.a. E' lui il favorito. Sperare in un epilogo diverso, tuttavia, non costa nulla...

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail