Basket Serie A: Pozzecco saluta in lacrime "Mi scuso con la città di Varese" [Video]

Dimissioni Pozzecco – Una conferenza stampa di scuse e di lacrime: così Gianmarco Pozzecco ha salutato Varese, dopo le dimissioni a sorpresa arrivate ieri da allenatore del club lombardo. Una voce rotta dall’emozione e dalla commozione, per la conclusione di una breve esperienza, ma vissuta quasi con angoscia e sicuramente troppa tensione, a causa del forte sentimento che il ‘Poz’ ha nei confronti di una città ed una squadra, con cui ha ottenuto la sua più grande soddisfazione da giocatore, con lo scudetto della stella.

Le parole “mi scuso” sono quelle più utilizzate dall’ormai ex tecnico, nei confronti di società, staff tecnico, giocatori (nominati uno ad uno), tifosi e tutta la città di Varese: “Ho sempre detto, sin dall’inizio, che il bene di Varese viene prima del mio”, questa la spiegazione dell’addio alla panchina, comunque definita “un’avventura fantastica”. Poi ancora lacrime, in parte coperte dagli occhiali da sole indossati da Pozzecco, ma molto ben comprensibili ascoltando la voce di un uomo molto rammaricato per non ottenuto i risultati sperati.

Mi sarebbe piaciuto trasformare i sogni in realtà – ha proseguito – e ripagare l’immensa fiducia che mi è stata data”. Pozzecco resterà in società, “con un ruolo fondamentale”, secondo quanto detto dal presidente Coppa. Per continuare a coltivare una grande speranza, quella che l’ha accompagnato per tutta la sua carriera, da quando ha lasciato il club lombardo: “Scusatemi se in cuor mio continuerò a credere – la difficile ed emozionante chiusura - ed a sognare che un giorno vinceremo di nuovo lo scudetto, tutti insieme”.

pozzeccoconferenzaaddio

  • shares
  • Mail