NBA: Justin Timberlake co-proprietario dei Memphis Grizzlies?

Justin Timberlake & Memphis Grizzlies

Justin Timberlake potrebbe seguire le orme di Jay-Z ed entrare a far parte del club delle star che possiedono un pezzo di una squadra NBA. Timberlake, che ormai fa un po' di tutto, è cresciuto nei pressi di Memphis, Tennessee, potrebbe diventare un socio accomandante ("limited partner") di un gruppo che vuole comprare i Memphis Grizzlies.

Lo riporta Appeal Commercial (Go Grizzlies). L'attuale proprietario Michael Heisey sta cercando di vendere la squadra, che ha raggiunto i play off nelle ultime due stagioni. Leader nell'offerta è Robert Pera, il CEO del wireless aziendale Ubiquiti Networks. I termini dell'accordo saranno probabilmente quelli di mantenere i Grizzlies di Memphis per i prossimi 15 anni.

La Limited partnership è un istituto del diritto anglosassone molto simile alla società in accomandita semplice. Il socio accomandante (cosiddetto "Limited Partner") riceve il beneficio della limitazione, rispetto alla sua quota, della responsabilità di rischio imprenditoriale. In cambio, il "limited partner" rinuncia di fatto al potere di gestione dell'attività di ordinaria amministrazione della società.

Timberlake ha investito molto nella sua città natale nel corso degli anni. Possiede un campo pubblico da golf a Memphis e ha donato migliaia di dollari per sostenere il "culto" della scena musicale della città. E' anche un grande fan dell'NBA. Regolarmente a bordo campo a Los Angeles, per vedere i Lakers, ha giocato nella partita delle celebrità della Lega durante l'All-Star Weekend.

Non si sa quanto sarà alta la sua quota nel gruppo, del resto il campionato deve ancora approvare la vendita. E non nemmeno possiamo dire che sia solo una scelta figlia della passione, visto il ritorno d'immagine che si ottiene in questo sport. Il suo "collega" Jay-Z possiede una piccola quota, meno dell'1%, dei Brooklyn Nets, ma è spesso citato e promosso come un simbolo della squadra del New Jersey.

  • shares
  • Mail