Atp Montecarlo 2015: Djokovic trionfa su Berdych in finale | Video highlights

Atp Montecarlo 2015. La finale Djokovic-Berdych

Bianco

Djokovic batte Berdych 7-6; 4-6; 6-3 nella finale dell'Atp di Montecarlo 2015 e conquista il terzo Masters di fila dopo quelli di Indian Wells e Miami, il quinto se si considerano anche Parigi Bercy e le Atp Finals di fine 2014.

Non è stato il solito Djokovic ma tanto è bastato per avere la meglio di un buon Berdych, restio a rassegnarsi a una prevedibile sconfitta. E' proprio il ceco a comandare le ostilità in avvio di primo set. Il break iniziale però si rivela effimero. Da 1-3 a 5-3 per Djokovic che ha però il demerito di distrarsi e rimettere in gioco il rivale, lesto a conquistarsi un immediato controbreak nel nono game e a impattare 5-5. Poco male per Nole che attende che passi il temporale e piazza un altro break, ai vantaggi, sul 6-5 in suo favore.

Nonostante lo sfavorevole epilogo del primo set, Berdych non molla la presa nella seconda frazione e si mantiene in scia del serbo prima della sospensione di un'ora per la pioggia. Al rientro in campo, Djokovic è quasi ingessato. La conferma arriva dal break subito sotto 3-4 che garantisce a Tomas l'opportunità di servire per il parziale, obiettivo centrato con ostentata sicurezza. Ottenuto il 4-6 e trascinata la finale al terzo, Berdych perde improvvisamente mordente. Djokovic sente l'odore della preda e la azzanna. In un attimo Nole si invola 4-0 con doppio break a favore, si permette una distrazione consentendo al rivale di accorciare le distanze, gli annulla un pericoloso break point che avrebbe azzerato il vantaggio e trionfa strappando di nuovo il servizio al ceco il quale si congeda dal torneo con un errore di dritto che libera l'esultanza di un Djokovic sempre più cannibale. Con quello odierno sono 23 i Masters vinti in carriera. Eguagliato Federer. Il sorpasso è prossimo...

Bianco

Djokovic - Berdych | Finale Atp Montecarlo 2015


Atp Montecarlo 2015: il live di Djokovic-Berdych

18.36: Novak Djokovic vince l'Atp di Montecarlo 2015. 6-3 il punteggio del terzo set concluso da un errore di dritto di Berdych. Secondo titolo in carriera per Nole sulla terra monegasca. E' il 23.o Masters in carriera, raggiunto Federer.

18.32: Berdych salva un match point e, al termine di un game molto lottato, riesce a prolungare la partita. 5-3 Djokovic che ora può chiudere la contesa.

18.23: Settimo game da brivido per Djokovic. Berdych si procura un break point ma Nole lo annulla, passa ai vantaggi e si garantisce la possibilità di servire per il titolo. 5-2.

18.17: Berdych annulla due palle break a Djokovic nel sesto game e rimane attaccato alla partita. Nole comunque è ancora avanti 4-2.

18.07: Djokovic si distrae e consente, inaspettatamente, a Berdych di recuperare uno dei break di svantaggio e di accorciare le distanze. 4-1.

18.04: Altro break per Djokovic. Crolla Berdych che si ritrova ora sotto 4-0, un divario quasi incolmabile. Nel momento decisivo, Tomas sembra svuotato di energie.

17.56: Djokovic consolida il vantaggio e si porta sul 3-0. In un attimo, il serbo ha ripreso in mano le redini della partita.

17.53: Break Djokovic. Harakiri Berdych che si fa superare da 15-40 e perde malamente la battuta. 2-0 Djokovic che, evidentemente, non ha risentito del 6-4 precedente.

17.48: Djokovic comincia il set decisivo mantenendo il servizio a 0. 1-0

17.47: Inizia il terzo set.

17.45: Berdych vince il secondo set 4-6. Decisivo il break conquistato dal ceco al rientro in campo dopo la sospensione. Djokovic di nuovo costretto al terzo set come nelle finali di Miami e Indian Wells.

17.40: Djokovic accorcia le distanze. 4-5. Al cambio di campo, Tomas ha l'opportunità di chiudere il set.

17.37: Berdych conferma il break a 15 e si garantisce l'opportunità di servire per vincere il secondo set. 3-5.

17.33: Break Berdych. Gran game in risposta del ceco che costringe Nole a cedere il servizio ai vantaggi alla terza palla break. Le precedenti erano andate a vuote per un dritto sbagliato e un vincente di Djokovic. 3-4 e servizio per il ceco.

17.27: Si riprende con un game molto lottato. Berdych, in battuta, si salva alla grande da 30-40, sventando un break point. Di nuovo pari. 3-3.

17.15: I tennisti sono di nuovo in campo. Tra 5 minuti si riprende a giocare.

16.30: Il campo è stato coperto, segnale che le previsioni non sono destinate a migliorare a breve.

16.11: Partita sospesa per pioggia. I tennisti tornano negli spogliatoi

16.08: Con cinque punti di fila da 0-40, Djokovic salva tre palle break per Berdych, tiene la battuta e torna in vantaggio nel secondo set. 3-2 nonostante la pioggia.

16.01: A fatica Berdych torna in parità. 2-2. Avanti 40-0, Tomas subisce 4 punti di fila ed è costretto ad annullare un pericoloso break point. Inizia a piovere. Tanti gli ombrelli aperti in tribuna.

15.52: Djokovic si riporta avanti nel secondo parziale. 2-1 per il serbo costretto di nuovo a rimontare uno svantaggio iniziale al servizio, stavolta da 15-30.

15.47: Game immacolato per Berdych al servizio e veloce 1-1 che ristabilisce la parità nel secondo set.

15.45: Djokovic recupera da 0-30 con quattro punti consecutivi e tiene la battuta nel primo game del secondo set. Allo scoccare dell'ora di gioco è 1-0 per Nole.

15.40: Djokovic vince il primo set 7-5. Berdych capitola al quarto set point per il serbo, ai vantaggi, dopo aver rimontato da 15-40. Non c'è nulla da fare. Nole fa e disfa. Per gli avversari c'è poco da fare. Partita, comunque, poco spettacolare.

15.30: Djokovic torna a colpire e si garantisce, almeno, il tie break. 6-5. Berdych, al cambio di campo, non può sbagliare.

15.26: Berdych tiene a 0 in risposta Djokovic nel decimo gioco e torna in parità. 5-5. Infastidito Nole per l'occasione precedentemente mancata.

15.22: Controbreak immediato di Berdych. Djokovic fallisce l'occasione per vincere il primo set al servizio sul 5-4. Tomas si gioca il tutto per tutto e approfitta di un errore di dritto del rivale sul 30-40. Il set si riapre. 5-4.

15.18: Altro break per Djokovic. Il serbo strappa a 30 il servizio a Berdych che incassa il quarto game di fila. La partita ha cambiato padrone. Nole avanti 5-3 e servizio, a un passo dal primo parziale.

15.12: Djokovic completa la rimonta e sorpassa Berdych nel settimo gioco. 4-3 per Nole. Ultimi due game in calo per l'avversario.

15.09: Controbreak Djokovic. Due errori di dritto di Berdych sul 40-40 regalano il game a Nole che torna in parità e ora serve per andare in vantaggio per la prima volta nella partita. 3-3.

15.02: Con il primo ace della partita, Djokovic vince il quinto game ma deve ancora inseguire. 2-3 per Berdych nel primo set.

14.58: Altro buon game al servizio di Berdych che lascia a 15 Djokovic e lo distanzia 1-3. Davvero un bell'inizio di partita per Tomas.

14.53: Djokovic smuove il punteggio e accorcia le distanze. 1-2 e servizio Berdych nel primo set.

14.50: Berdych conferma agevolmente il vantaggio. Parziale di 8-2 per il ceco e 0-2. Djokovic ancora freddo.

14.46: Break per Berdych. Il ceco toglie subito il servizio, a 15, a un incerto Djokovic. Stesso inizio per il serbo della sfida di ieri con Nadal. 0-1.

14.36: Djokovic vince il sorteggio e decide di servire per primo.

14.33: L'ingresso in campo di Djokovic dà inizio al cerimoniale che precede l'inizio della finale. C'è la banda in campo per suonare gli inni alla presenza del principe Alberto.

13.00: Bolelli e Fognini sconfitti nella finale del doppio dai gemelli Bryan 7-6;6-1. Tra un'ora e mezzo l'inizio della finale. Cielo plumbeo su Montecarlo.

Atp Montecarlo 2015: presentazione Djokovic-Berdych

Djokovic-Berdych è la finale dell'Atp Montecarlo 2015. Su Outdoorblog la seguiremo in diretta dalle 14.30 con aggiornamenti in tempo reale dal Centrale del prestigioso Tennis Club del Principato.

Epilogo sorprendente perlomeno per la presenza, inaspettata, di Berdych che ha approfittato, al meglio, dell'eliminazione delle teste di serie della parte bassa del tabellone, Federer, il detentore del titolo Wawrinka e Raonic, quest'ultimo ritiratosi contro il ceco, nei quarti, per un problema al piede. Non sorprende invece che l'altro finalista sia Djokovic, insuperabile anche sulla terra monegasco. Dopo una prima parte di torneo interlocutorio, l'ulteriore conferma dell'attuale invulnerabilità del serbo è arrivata ieri nella semifinale contro Nadal, vinta, con merito, con un doppio 6-3. Una partita nella quale Nole, dimenticato l'avvio incerto, è stato in totale controllo nella piena consapevolezza di poter decidere, lui stesso, quando far male al rivale che davvero poche volte (anzi quasi mai..) è stato trattato così male sul rosso.

Con una tale disparità di forze in campo la speranza è che, perlomeno, possa esserci una Finale, anche perchè, scorrendo i precedenti, le chance di Berdych sono davvero esigue. Nole conduce 18-2. L'ultima vittoria di Tomas. due anni fa, nei quarti degli Internazionali d'Italia. Non ha alternative il ceco. Inutile impostare strategie o piani tattici. A meno di una giornata storta di Djokovic, tutto dipenderà dalla tenuta del servizio di Berdych che deve essere incisivo il più possibile con la prima ed evitare di farsi avvolgere dalla ragnatela di Nole.

Tomas insegue il secondo titolo in un Masters. L'altro risale, addirittura, a 10 anni fa (Parigi Bercy). Djokovic invece punta al quarto Mille di fila dopo quelli di Bercy a novembre e i recenti trionfi di Indian Wells e Miami. Proprio in California, Nole ha iniziato una striscia vincente di 16 partite consecutive che, a meno di clamorosi colpi di scena, dovrebbe proseguire anche oggi per uno splendido e storico poker di successi.

© Foto Getty Images - Tutti i diritti riservati

  • shares
  • Mail