Volare in parapendio con un'aquila. Sì può fare.

Aquila parapendio

Il parapendio, insieme al volo in ultraleggero, è la forma che l'uomo ha trovato per "librarsi nell'aere" alla stregua degli uccelli. A dar retta poi alle ultime ipotesi scientifiche evoluzioniste gli uccelli sono solo rettili che hanno imparato a volteggiare tra le nuvole. Cosa succede allora quando un'aquila, parente alla lontana dei dinosauri appunto, disimpara a volare? Ci pensa l'uomo a ricordarglielo!

Capita in Francia in Alta Savoia dove Jacques Olivier Travers sta pazientemente insegnando a Sherkan, un'aquila dalla testa bianca nata in cattività, a volare. Già nel 2008 gli amici di Ecoblog avevano documentato il magnifico volo del rapace sopra il Monte Bianco, ora la Rai torna sulla notizia confermando che in tre anni Sherkan ha sì appreso come volare ma purtroppo non a nutrirsi autonomamente.

La vicenda fa tornare alla memoria l'impresa di Angelo d'Arrigo che nel 2004 volò in deltaplano sopra l'Everest in compagnia di un'aquila himalayana. Rimane la buona volontà dell'uomo a imitare la Natura e a non imporsi limiti a ciò che può fare.

Via | Rai

  • shares
  • Mail