Coppa Davis 2012, Argentina - Repubblica Ceca 1-3, Berdych trascina i suoi in finale

Berdych Coppa Davis

16 settembre 2012: la Repubblica Ceca si porta sul 3-1 e batte l'Argentina, raggiungendo così in finale la Spagna, che ha battuto gli USA.

Tomas Berdych non ha avuto alcun problema a superare Carlos Berlocq (che ha sostituito Juan Martin Del Potro) 6-3, 6-3, 6-4.

Del Potro si ritira

Doccia fredda per l'Argentina. Il problema al polso per Juan Martin Del Potro è una cosa più seria del previsto. E così, il più blasonato della compagine non scenderà in campo domani contro Berdych.

Ora la qualificazione alla finale, per i padroni di casa, sembra davvero un'impresa impossibile.

[Via Infobae.com]

Argentina - Repubblica Ceca 1-2

20.19: la repubblica Ceca è in vantaggio 2-1 sull'Argentina, dopo aver vinto il doppio in tre set, con i parziali di 6-3, 6-4, 6-3.

20.17: Berdych e Stepanek servono per il set.

20.01: i cechi sembrano lanciati verso la vittoria e verso il vantaggio fuori casa. Il duo Berdych e Stepanek conduce 4-1 nel terzo set.

19.50: in questo momento sono in campo Berdych e Stepanek contro Berlocq e Schwank.
I cechi si sono aggiudicati il primo 6-3 e il secondo 6-4. Nel terzo strappano in apertura un break agli avversari e conducono 2-0.

15 settembre 2012: Nel secondo singolare della semifinale, Berdych mostra di essere in gran forma, riuscendo a vincere al quinto una partita che rischiava di mettersi molto male. Dopo la partenza sprint (1-6 al primo), il ceco si faceva mettere sotto da Monaco, che, trascinato dal tifo di casa, vinceva il secondo e il terzo 6-4, 6-1. Poi però Berdych risorgeva e riusciva a imporsi 6-4, 6-4.

Argentina - Repubblica Ceca 1-0

18:51 - Del Potro ha vinto anche il terzo set con il punteggio di 6-2. Argentina avanti 1-0 sulla Repubblica Ceca.

17:51 - L'argentino Del Potro ha vinto anche il secondo set con il punteggio di 6-4.

17:03 - Juan Martin Del Potro si è aggiudicato il primo set. 6-4 il punteggio.

16:03 - In campo Del Potro contro Stepanek. 1-0 per il ceco nel primo set

La presentazione della semifinale

Coppa Davis 2012, 14 settembre: Argentina-Repubblica Ceca. I padroni di casa ricevono i loro avversari a Buenos Aires per un posto in finale. Sulla terra rossa del Parque Roca, l'Argentina non ha mai perso in Davis. I cechi, invece, hanno eliminato l'Italia al primo turno (ragion per cui gli azzurri sono costretti oggi allo spareggio contro il Cile, a Napoli.

Si parte con la sfida fra Del Potro (Arg) e Stepanek (Cec), poi, a seguire, il secondo singolare che vede contrapposti Monaco (Arg) e Berdych (Cec). Del Potro è stato eliminato agli US Open 2012 da Djokovic ai quarti; il ceco, invece, sempre ai quarti si era sbarazzato di Roger Federer per poi perdere da Andy Murray: è senz'altro il giocatore più in forma fra quelli in campo a Buenos Aires. Del Potro, invece, ha problemi al gomito destro. Come se non bastasse, per il doppio di domani gli argentini non possono schierare l'infortunato Nalbandlan.

Coppa Davis 2012, Argentina-Repubblica Ceca

Oltre alla più prestigiosa Spagna-Usa, il weekend di Davis offre un'altra semifinale interessante: Argentina-Repubblica Ceca. I sudamericani, finalisti lo scorso anno contro la Spagna, ospitano i giustizieri dell'Italia sulla terra rossa di Buenos Aires.

Le due squadre si sono affrontate altre quattro volte nella storia della Coppa Davis e la Repubblica Ceca ha vinto in tre occasioni. L'Argentina è seconda nel ranking mondiale ed è la squadra ad aver disputato più finali senza risultare mai vittoriosa (ha perso nel 1981, 2006, 2008, 2011). La Repubblica Ceca (Cecoslovacchia fino al 1992) è quarta nel ranking per squadre, ha vinto la Coppa Davis nel 1980 e ha raggiunto altre due finali, nel 1975 e nel 2009. Insieme a Usa e Svezia detiene il record di permanenza nel gruppo mondiale, essendo retrocessa per un solo anno.

L'Argentina, agli ordini del capitano Martin Jaite, può contare su Del Potro, Monaco, Berlocq e Schwank. Non c'è Nalbandian, alle prese con un infortunio. I convocati da Jaroslav Navratil, capitano ceco, sono Berdych, Stepanek, Rosol e Minar. A guardare la classifica ATP l'Argentina appare nettamente avvantaggiata, ma si sa che in Davis le sorprese sono all'ordine del giorno.

Per arrivare alla semifinale, i sudamericani hanno eliminato Germania e Croazia, con l'identico punteggio di 4-1. Nei quarti contro la Croazia l'Argentina ha potuto contare su un Del Potro in forma crescente, ora arrivato probabilmente al top stagionale. Il cammino dei cechi non è stato difficile nel primo turno (Italia spazzata via facilmente), ma ci sono voluti tre tie break tiratissimi vinti da Berdych contro Tipsarevic nell'incontro decisivo, per avere ragione nei quarti di finale della Serbia, priva di Djokovic.

Il pronostico per questa semifinale è fortemente sbilanciato in favore dei padroni di casa. Anche i siti di scommesse sono di questo avviso e quotano l'Argentina 5:2 contro un ben più redditizio ma meno probabile 15:2 per la vittoria ceca

Foto | Flickr

  • shares
  • Mail